Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg

Lorenzin: “Utero in affitto sia reato universale”

30 marzo - Questo l'auspicio della ministra della Salute intervenuta nei giorni scorsi al convegno organizzato da Se Non Ora Quando-Libere. "L'utero in affitto deve essere bandito a livello internazionale allo stesso modo delle altre forme di commercio e schiavitù degli esseri umani e do la mia disponibilità a sostenere tutte le iniziative in questo senso che saranno messe in campo". 

"L'utero in affitto deve essere riconosciuto come reato universale". A dirlo la ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenuta al convegno "Maternità al bivio: dalla libera scelta alla surrogata. Una sfida mondiale" organizzato nei giorni scorsi a Roma da Se Non Ora Quando-Libere.

"La maternità surrogata nel nostro paese è vietata e sanzionata dalla legge 40, come ha confermato anche la sentenza numero 162 del 2014 con cui la Corte costituzionale ha eliminato il divieto della fecondazione eterologa - ha evidenziato Lorenzin -. L'utero in affitto deve essere riconosciuto come
reato universale, bandito a livello internazionale allo stesso modo delle altre forme di commercio e schiavitù degli esseri umani e do la mia disponibilità - ha concluso - a sostenere tutte le iniziative in questo senso che saranno messe in campo".

menu
menu