Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • Milleproroghe. Approvato il decreto alla Camera con le modifiche su vaccini e autocertificazioni. Esame al Senato prenderà il via dal 19 settembre

Milleproroghe. Approvato il decreto alla Camera con le modifiche su vaccini e autocertificazioni. Esame al Senato prenderà il via dal 19 settembre

14 settembre - L'Aula di Montecitorio, con 329 voti favorevoli e 220 contrari ha approvato ieri il decreto sul quale il Governo aveva posto la questione di fiducia. Tra le principali novità, viene data forza di legge alla circolare Grillo-Bussetti che prolunga la validità dell'autocertificazione anche per l'anno scolastico in corso. Previste misure anche per le ricette elettroniche veterinarie, riparto della quota premiale delle Regioni, sigarette elettroniche e farmaci omeopatici. IL TESTO 

L'Aula della Camera ha approvato ieri con 329 voti favorevoli e 220 contrari la questione di fiducia posta dal Governo sul decreto milleproroghe nel testo licenziato dalle Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio. Contrari PD e FI, mentre FdI decide di non partecipare al voto ritenendo un atto illegittimo il ricorso alla fiducia. Già durante tutta la giornata di mercoledì si era registrata una lunga querelle dopo che il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Riccardo Fraccaro, aveva dichiarato che l'autorizzazione a richiedere il voto di fiducia era avvenuta il giorno 24 luglio su di un testo allora inesistente e che risulta invece promulgato solo il giorno successivo, il 25 luglio.
 
Passando al contenuto del decreto, tra le novità introdotte durante il passaggio del provvedimento a Montecitorio, per la sanità spicca sicuramente quella sui vaccini. La maggioranza, che in un primo momento sembrava voler cancellare il 'congelamento' dell'obbligo vaccinale approvato al Senato con un emendamento presentato dalla vicepresidente Taverna, ha poi fatto dietrofront dando il proprio via libera ad una proposta di modifica con la quale si dà forza di legge alla circolare Grillo-Bussetti che prolunga la validità dell'autocertificazione anche per l'anno scolastico in corso.
 
Intanto la conferenza dei capigruppo del Senato ha stabilito che il decreto arriverà nell'Aula di Palazzo Madama mercoledì 19 con l'inizio della discussione, in programma alle 18. Il termine per la presentazione degli emendamenti è stato fissato alle ore 10 dello stesso giorno. Il voto finale ci sarà tra giovedì e venerdì. Il testo dovrebbe approvare in commissione tra sabato e domenica, a seconda dei tempi della Camera. Ricordiamo che per la sua conversione in legge c'è tempo fino al 23 settembre.
 
Queste le misure riguardanti la sanità contenute nel decreto Milleproroghe.
 
Vaccini. Le disposizioni di cui all'articolo 3, comma 3, primo periodo, della legge Lorenzin, si applicano a decorrere dall'anno scolastico e dal calendario annuale 2019/2020, dando forza di legge alla circolare Grillo-Bussetti che prolunga la validità dell'autocertificazione anche per l'anno scolastico in corso.

 
Ricetta elettronica veterinaria. Modificando quanto previsto dall'articolo 118, comma 1-bis del decreto legislativo n. 193/2006 si stabilisce che la prescrizione dei medicinali veterinari dovrà essere redatta esclusivamente secondo il modello di ricetta elettronica, non più dal 1° settembre 2018, bensì dal 1 gennaio 2019.

Prescrizione mangimi. Sulla base di quanto stabilità dall'articolo 8, comma 1-bis, del Decreto legislativo n. 90/1993 l'entrata in vigore della prescrizione dei mangimi medicati esclusivamente secondo il modello di ricetta elettronica, viene differita dal 1° settembre 2018 al 1° gennaio 2019.

Riparto quota premiale Regioni. Modificato l'articolo 2, comma 67-bis, della legge Finanziaria 2010, estendendo anche al 2018 il riparto della quota premiale per quelle Regioni che hanno istituito una Centrale regionale per gli acquisti e l'aggiudicazione di procedure di gara per l'approvvigionamento di beni e servizi per un volume annuo non inferiore ad un determinato importo.

Investimenti stranieri nell'Ospedale di Olbia. Si interviene sull’articolo 16 della legge n. 164/2014, estendendo al periodo 2018-2020, per favorire l'investimento straniero per l'Ospedale di Olbia. Inoltre, sempre nel periodo 2018-2020, la regione Sardegna e il Ministero della salute sono tenuti a monitorare l'effettiva rispondenza della qualità delle prestazioni sanitarie e la loro piena integrazione con la restante offerta sanitaria pubblica in Sardegna nonchè la mobilità sanitaria verso altre regioni.
 
E-Cig. Congelto il pagamento delle imposte al consumo sulle sigarette elettroniche fino al prossimo 18 dicembre.
 
Omeopatici. Gli omeopatici prodotti in un qualsiasi paese dell’Unione europea potranno essere presenti sul mercato non fino al 31 dicembre 2018 ma fino al 31 dicembre 2019. Si rinvia quindi di un anno l’obbligo di sottoporre i prodotti omeopatici all’Aifa per l’Autorizzazione all’immissione in commercio.
 
Materiali destinati a venire in contatto con alimenti. Gli operatori economici dei materiali e oggetti destinati a venire a contatto con gli alimenti avranno ulteriori 120 giorni dall'entrata in vigore della norma per comunicare all'autorità sanitaria territorialmente competente gli stabilimenti che eseguono le attività, ad eccezione degli stabilimenti in cui si svolge esclusivamente l'attività di distribuzione al consumatore finale.

Giovanni Rodriquez

 

 

menu
menu