Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Tutela legale
  • Vademecum per l'attivazione della polizza di tutela legale (aggiornamento 14 marzo 2016)

Vademecum per l'attivazione della polizza di tutela legale (aggiornamento 14 marzo 2016)

Il presente vademecum intende essere d'ausilio ai Soci nella fase di denuncia dei casi assicurativi e in riferimento alla scelta del Legale da officiare. Resta inteso che la copertura assicurativa prestata da UCA Assicurazione Spa è regolata esclusivamente dalle condizioni di assicurazione contenute nel fascicolo informativo consultabile al seguente link.

DENUNCIA DI SINISTRO

SOCI LIBERI PROFESSIONISTI

  1. Controversie originate da eventi che coinvolgono l'attività LIBERO PROFESSIONALE del Socio, o attività in regime di extramoenia del dipendente del SSN.
  • INVIARE AL BROKER DENUNCIA DI SINISTRO CON IL MODULO SCARICABILE SUL SITO AOGOI
  • INVIARE ALLA PROPRIA COMPAGNIA DI RC LA COMUNICAZIONE CON CUI SI CHIEDE DI MANIFESTARE L'EVENTUALE ESERCIZIO DELLA FACOLTA’ DI GESTIONE DELLA LITE
  • INVIARE SUCCESSIVAMENTE AL BROKER APPENA DISPONIBILI:
    o    LA RICEVUTA DI RITORNO DELLA COMUNICAZIONE INVIATA AL PROPRIO ASSICURATORE;
    o    L'EVENTUALE RISCONTRO RICEVUTO DA PARTE DELL'ASSICURATORE IN MERITO ALLA GESTIONE DELLA LITE.

   

     SOCI LAVORATORI SUBORDINATI (DIPENDENTI)

  1. Controversie originate da eventi che coinvolgono l'attività dei SOCI, DIPENDENTI DEL SSN, anche in regime di intramoenia e intramoenia extramuraria, ovvero di DIPENDENTE DEL SETTORE PRIVATO al cui rapporto di lavoro subordinato si applica contrattualmente l'istituto del Patrocinio Legale a carico del soggetto datore di lavoro.

    L'Ente di appartenenza, ai sensi della contrattazione collettiva vigente, ed a condizione che non sussista conflitto di interesse, ha l'obbligo di prestare il Patrocinio Legale a favore del personale dipendente ove si verifichi l'apertura di un procedimento di responsabilità civile, contabile o penale nei confronti per fatti o atti connessi all'espletamento del servizio ed all'adempimento dei compiti di ufficio.
  • INVIARE AL BROKER (E ALL'AOGOI) DENUNCIA DI SINISTRO CON IL MODULO SCARCABILE SUL SITO AOGOI
  • INVIARE CON LETTERA RACCOMANDATA A/R ALL'ENTE DATORE DI LAVORO IL MODULO DI RICHIESTA DEL PATROCINIO LEGALE
  • INVIARE SUCCESSIVAMENTE AL BROKER APPENA DISPONIBILI:
    o    LA RICEVUTA DI RITORNO DELLA COMUNICAZIONE INVIATA ALL'ENTE DATORE DI LAVORO;
    o    IL RISCONTRO RICEVUTO DA PARTE DELL'ENTE DATORE DI LAVORO IN MERITO AL PATROCINIO LEGALE.
  • INVIARE AL PROPRIO ASSICURATORE DI RC (POLIZZA PERSONALE E/O POLIZZA CONTRATTA DALL'ENTE DATORE DI LAVORO) LA COMUNICAZIONE CON CUI SI CHIEDE DI MANIFESTARE L'EVENTUALE ESERCIZIO DELLA FACOLTA’ DI GESTIONE DELLA LITE
  • INVIARE SUCCESSIVAMENTE AL BROKER APPENA DISPONIBILI:
    o    LA RICEVUTA DI RITORNO DELLA COMUNICAZIONE INVIATA ALL'ASSICURAZIONE;
    o    L'EVENTUALE RISCONTRO RICEVUTO DA PARTE DELL'ASSICURAZIONE IN MERITO ALLA GESTIONE DELLA LITE.

 

Ove l'ente datore di lavoro adempia all'obbligo di prestare il patrocinio legale, la polizza UCA interverrà esclusivamente ad integrazione di quanto corrisposto dal medesimo ente.

Ove l'ente datore di lavoro deduca l'esistenza di un conflitto di interessi, ostativa alla ammissione del dipendente al patrocinio legale, la polizza UCA interverrà a copertura delle spese legali e peritali.

Ove l'ente datore di lavoro, illegittimamente o immotivatamente, non ammetta il dipendente al patrocinio legale, ovvero rimanga inerte, la polizza UCA provvederà al rimborso delle spese legali e peritali, entro il massimale di polizza, esclusivamente al ricevimento della documentazione attestante l'introduzione dell'azione da parte dell'assicurato nei confronti dell'ente/soggetto preposto, volta all'ottenimento del beneficio spettante.

Esclusivamente per i procedimenti penali aventi ad oggetto imputazioni colpose, l'associato ha facoltà di nominare un proprio legale di fiducia da affiancare a quello eventualmente nominato dall'ente o dall'assicuratore di rc tale professionista dovrà avere studio nella circoscrizione di corte d'appello ove pende il procedimento ovvero dovrà essere scelto tra i professionisti indicati dall'associazione.
la deroga al vincolo di territorialità (distretto territoriale) è riservata esclusivamente agli avvocati penalisti indicati dall'associazione.

In sintesi il Socio LAVORATORE SUBORDINATO che ha necessità di difendersi in un procedimento civile e/o penale sarà tutelato dal proprio Datore di Lavoro (con l'istituto del Patrocinio Legale), ovvero dalla Polizza Convenzione di Tutela Legale UCA-AOGOI.
Ove l'ENTE DATORE DI LAVORO non ottemperi agli obblighi previsti dalla normativa e dalla contrattazione collettiva la Convenzione UCA prevede una sorta di “clausola di salvaguardia”.
In caso di diniego immotivato e/o illegittimo, ovvero in ipotesi di inerzia dell'Ente, la polizza Uca interviene comunque a manleva (coprendo cioè le spese legali e peritali, entro il massimale di Polizza), al ricevimento della documentazione attestante l'introduzione dell'azione da parte dell'Assicurato nei confronti dell'Ente, volta all'ottenimento del beneficio spettante.

 

SCELTA DEL LEGALE E PREVENTIVO

Si ricorda che, ai sensi delle condizioni di assicurazione, in osservanza alla Direttiva 1987/344/CEE art. 4 n.1, l'Assicurato ha la facoltà d'indicare il nominativo di un unico Legale, Perito, Informatore, con studio nel DISTRETTO DI CORTE D'APPELLO in cui è ricompreso il Giudice competente a conoscere della vertenza.

In deroga a quanto sopra il Socio potrà provvedere alla libera scelta di un unico legale, nell'intero ambito nazionale (e quindi senza vincolo alcuno di limite territoriale), fra gli avvocati fiduciari AOGOI.

Operata la scelta del legale sarà necessario inviare al Broker l'Accordo contenente il Preventivo di massima redatto dal professionista e accettato dal Socio/Assicurato e i successivi eventuali aggiornamenti.

RECUPERO DI SOMME

Le somme riconosciute a titolo di spese legali dalla controparte, dalla Compagnia di RC o dall'Ente datore di lavoro all'Assicurato, nei limiti di quanto indennizzato da UCA (ARTICOLI VII E XVII POLIZZA CONVENZIONE NR. E400000000) dovranno essere corrisposte alla Società UCA.
Per quanto sopra l'Assicurato che abbia usufruito di indennizzi, ai sensi della Convenzione Tutela Legale, si impegna a comunicare alla UCA l'incasso di somme a tale titolo e a fornirne la relativa documentazione.

 

menu
menu