Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • “Abolito il numero chiuso a Medicina”, ma poi il Governo si corregge: “Non da subito. Percorso sarà graduale

“Abolito il numero chiuso a Medicina”, ma poi il Governo si corregge: “Non da subito. Percorso sarà graduale

22 ottobre - Sull'abolizione del numero chiuso si è consumato un piccolo "giallo". Il comunicato stampa di Palazzo Chigi parlava della sua abolizione. Ma i primi ad essere stupiti pare siano stati proprio i titolari della Salute e del Miur che avrebbero appreso della decisione solo dalla stampa. In un secondo momento è arrivato il chiarimento dal Governo. L'abolizione ci sarà, ma solo attraverso un "percorso graduale" e a seguito di un "confronto tecnico" con i dicasteri interessati e le Università.


Il Consiglio dei ministri del 16 ottobre scorso ha approvato, oltre al decreto fiscale, anche un decreto per la "deburocratizzazione, la tutela della salute, le politiche attive del lavoro e altre esigenze indifferibili" che contiene alcune misure di interesse sanitario al quale si aggiungono altre norme per la salute inserite nel disegno di legge di bilancio 2019.
 
Tra queste quella che ha suscitato più scalpore è l'abolizione del numero chiuso per l'accesso al corso di laurea in Medicina. Il ministro della Salute Giulia Grillo l'aveva in effetti proposta nelle settimane scorse parlandone la prima volta in un lungo post sul Blog delle Stelle, un'idea che aveva trovato subito l'appoggio del vice premeir Salvini.
 
Ma poi non se ne era più parlato tant'è che alla lettura del comunicato stampa di Palazzo Chigi i primi ad essere stupiti pare siano stati proprio i titolari della Salute e del Miur che avrebbero appreso della decisione solo dalla stampa.

 

Solo in un secondo momento sono arrivate le comunicazioni ufficiali, prima di Ministero della Salute e Miur, poi di Palazzo Chigi, che hanno in parte frenato sull'abolizione. Ministero della Salute e Miur, in una nota congiunta, hanno spiegato: "I Ministri Bussetti (Istruzione, Università e Ricerca) e Grillo (Salute) hanno chiesto, in sede di Consiglio dei Ministri, di aumentare sia gli accessi sia i contratti delle borse di studio per Medicina. È un auspicio condiviso da tutte le forze di maggioranza che il Governo intende onorare. Si tratta chiaramente di un percorso da iniziare già quest’anno per gradi. Per assicurare l’aumento dei posti disponibili e avviare un percorso condiviso, a breve sarà convocata una prima riunione con tutti i soggetti interessati a cominciare dalla Crui".
 
A seguire un ulteriore comunicato di Palazzo Chigi ha chiarito: "In merito al superamento del numero chiuso per l’accesso alla facoltà di Medicina, la Presidenza del Consiglio precisa che si tratta di un obiettivo politico di medio periodo per il quale si avvierà un confronto tecnico con i Ministeri competenti e la CRUI, che potrà prevedere un percorso graduale di aumento dei posti disponibili, fino al superamento del numero chiuso".
 
Insomma, alla fine si arriverà all'abolizione del numero chiuso, ma solo attraverso un percorso graduale e con il pieno coinvolgimento di Ministero della Salute, Miur e Università.

 

 

menu
menu