Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Formazione
  • AVANZAMENTI NELLO SCREENIG DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE E NELLO SCREENIG DELLA PREECLAMPSIA

AVANZAMENTI NELLO SCREENIG DELLE ANOMALIE CROMOSOMICHE E NELLO SCREENIG DELLA PREECLAMPSIA

Corso Attivo dal 10 settembre 2018 al 9 settembre 2019


Responsabile Scientifico: Elsa Viora (Torino)


Crediti ECM : 6
DestinatariMedici Specialistici in Ginecologia e Ostetricia e Ostetriche

Docenti: Elsa Viora, Tullia Todros, Alessandro Rolfo, Rossella Attini

 

RAZIONALE DEL CORSO

Questo corso FAD, dedicato allo screening in gravidanza, è articolato in 2 moduli.
Poiché recentemente sono stati messi a punto numerosi test, AOGOI ha ritenuto utile sviluppare una FAD per fare chiarezza in quest'ambito.
Il 1° modulo affronta il problema dello screening prenatale, con particolare approfondimento dei più recenti test non invasivi per la trisonomia 21 (S. Down).
La prima parte è dedicata alla descrizione delle caratteristiche e del significato dei test di screening e alla differenza  con i test diagnostici.
Non manca una presentazione, esaustiva ed aggiornata, di una panoramica sulle diverse opzioni in quest'ambito. 
La seconda parte è dedicata ai test di screening non invasivi (NIPT) per la trisonomia 21 (S. Down), che hanno permesso la diminuzione delle complicanze (abortività). Questa parte è arricchita con la descrizione di casi clinici, per rendere esemplificativa la gestione dei risultati dei test. Inoltre, per questo argomento così delicato, con potenziali implicazioni di tipo medico-legale, si è dedicata una parte consistente alla comunicazione e al Counselling, in modo che il professionista (ginecologo/ostetrico) sia sereno e sicuro nell'offrire la possibilità di eseguire il test, nonché nella comunicazione del risultato del test, in modo da porre la donna/coppia in grado di decidere consapevolmente ogni tappa del percorso.
Nel 2° modulo, l'argomento affrontato è lo screening della preeclampsia. Questo modulo è articolato in 4 videolezioni, una modalità didattica atta ad agevolare l'apprendimento di un argomento così complesso. Nella 1° videolezione viene spiegata la biologia dei biomarcatori della gravidanza e il loro ruolo nella patogenesi della preeclampsia (PE), con particolare riguardo allo sbilanciamento sFIt-1/PIGF; nella 2° e nella 3° videolezione, vengono affrontate le modalità di screening della PE rispettivamente nel I-II e nel III trimestre. La 4° videolezione è dedicata alla relazione tra PE e nefropatie, patologie che possono presentare dubbi e difficoltà nella diagnosi differenziale.
Lo scopo di questo 2° modulo, attraverso una informazione corretta ed esaustiva, è sopratutto quello di ridurre ricoveri inutili, che sono fonte di stress per le donne e dispendio di risorse economiche.

Ci auguriamo che questo corso incontri l'interesse di molti professionisti che si dedicano alla salute e al benessere della donna in gravidanza e che sia di utilità nella pratica clinica quotidiana.

 

 

Programma Scientifico

  • Introduzione e obiettivi del corso

  • Modulo 1
    PROGRESSI NELLO SCREENING DELLA TRISOMIA 21
    Docenti: Elsa Viora, Tullia Todros
    Lezione 1 -
    Lo screening prenatale: stato dell'arte
    Lezione 2 - Il Non Invasive Prenatal Testing (NIPT)

  • Modulo 2
    PROGRESSI NELLO SCREENING DELLA PRE-ECLAMPSIA
    VIDEOLEZIONE 1 - Biologia dei biomarcatori della preeclampsia
    Docente: Alessandro Rolfo
    - Cosa è un biomarcatore?
    - Biomarcatori e gravidanza
    - Ruolo dello sbilanciamento sFIt-1/PIGF nella patogenesi della preeclampsia
    - Key messages
    - Bibliografia

    VIDEOLEZIONE 2 - sFIt/PIGF e screening del I-II trimestre
    Docente: Elsa Viora
    - Lo screening della preeclampsia
    - Algoritmi di screening
    Screening e ruolo del sFIt-1/PIGF
    - Linee Guida e Consensus
    - Key messages
    - Bibliografia

    VIDEOLEZIONE 3 - Possibile ruolo diagnostico di sFIt/PIGF nel terzo trimestre
    Dcente: Tullia Todros
    - SFIt/PIGF è utile nella pratica clinica?
    - SFIt/PIGF è utile nel differenziare diversi fenotipi di preeclampsia?
    - SFIt/PIGF è utile nel riconoscere gli IUGR?
    - Key messages
    - Bibliografia

    VIDEOLEZIONE 4 - Ruolo della flussometria e dei biomarcatori nella diagnosi differenziale tra preeclampsia e malattia renale cronica
    Dcente: Rossella Attini
    - Malattia renale cronica
    - Relazione tra malattia renale e preeclampsia
    - Diagnosi differenziale tra malattia renale e preeclampsia
    - La prevenzione del rischio di malattia renale dopo preeclampsia
    - Key messages
    - Bibliografia


 

 

LE REGISTRAZIONI AI CORSI FAD SI EFFETTUANO TRAMITE PIATTAFORMA WWW.ECM.AOGOI.IT

Si ricorda che per accedere ai corsi FAD è necessario registrarsi alla piattaforma FAD  www.ecm.aogoi.it

La registrazione deve essere effettuata solo per il primo accesso. Le credenziali di accesso sanno inviate via mail all’indirizzo di posta elettronica che indicherete in fase di registrazione e potranno essere utilizzate per tutti i corsi FAD. Nel caso in cui sia stata dimenticata la password, è possibile fare il recupero password tramite www.ecm.aogoi.it/elearning/password_reminder

Per informazioni e segnalazioni contattare segreteriaecm@aogoi.it

 

menu
menu