Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • Covid. A fine gennaio più contagi sotto i 20 anni che in tutte le altre classi di età messe insieme

Covid. A fine gennaio più contagi sotto i 20 anni che in tutte le altre classi di età messe insieme

6 marzo - L’età dei nuovi contagiati si abbassa e la percentuale dei nuovi casi sotto i 20 anni aumenta in modo preoccupante e dal 25 gennaio scorso è sempre più alta di quella delle altri classi di età. Da settembre a fine gennaio sono stati in tutto 311.269 i giovani sotto i 20 anni che hanno contratto il coronavirus. IL FOCUS DELL’ISS.

Da quando è iniziata la seconda ondata sono in tutto 311.269 i giovani sotto i 20 anni che hanno contratto il coronavirus.
 
Il calcolo lo ha fatto l’Iss in un focus che analizza i contagi nelle classi di età under 20 a partire da settembre 2020 fino a gennaio 2021.
 
Dei 311mila casi under 20, sono stati 3.120 ad aver avuto bisogno del ricovero e 135 della terapia intensiva. I decessi sono stati in tutto 14.

 

Ma quello che preoccupa di più, come mostra il grafico qui sotto, è il fatto che a partire dallo scorso 25 gennaio i casi tra gli under 20 hanno superato in percentuale il totale dei casi registrati in tutte le altre classi di età uguali o superiori ai 20 anni.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

menu
menu