Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg

Ginecologia: istruzioni per l'uso

Ginecologia: istruzioni per l'uso

Photo by Modestas Urbonas, CC0 License

16 ottobre 2021
Perugia, Hotel Villa Stupinigi

Il progresso delle conoscenze scientifiche, la rapida accelerazione delle tecniche chirurgiche e le nuove considerazioni relative alle patologie ginecologiche ottenute per il tramite delle recenti acquisizioni epidemiologiche hanno cambiato l’approccio alle malattie, mettendo al centro della valutazione della scelta del miglior trattamento da eseguire le reali esigenze cliniche e la storia ginecologica ed ostetrica della paziente. Tutto questo ha comportato necessariamente la “personalizzazione” del trattamento ginecologico in funzione della esigenza clinica e delle nuove scoperte in ambito terapeutico, chirurgico e/o medico, con un approccio sempre più orientato alla medicina di precisione: sia relativo alla diagnostica clinica e strumentale, sia alla migliore strategia terapeutica, demolitiva o conservativa, permissiva o meno.

Per tali motivi non ritengo più attuale ragionare per “patologie” in Ginecologia, ma piuttosto per “domande cliniche”, che meglio rappresentano e si fanno carico delle mutate esigenze personali, sociali e culturali, tali per cui alcuni trattamenti, impensabili sino a 10-15 anni fa, sono attualmente rimessi in discussione e ritenuti validi, e proporre solo dopo attenta valutazione della storia clinica della paziente. Ne consegue che sta cambiando totalmente l’approccio alla gestione delle patologie ginecologiche e ciò ha cominciato a offrire allo specialista riferimenti duraturi ed alla paziente scenari terapeutici realmente efficaci e cuciti su misura.

Il corso è stato strutturato tenendo sempre ben presente l’obiettivo di rispondere alle principali domande e problematiche cliniche per ciascuna patologia, offrendo una piattaforma di ragionamento corale, di valutazione obiettiva ed obiettivabile, dalla quale emerge il ruolo della collaborazione a 360 gradi fra le diverse figure professionali in ambito ginecologico, volto a scegliere l’approccio più appropriato per rispondere alla domanda clinica della paziente in base a precise esigenze cliniche. Il format scelto per il corso è quello del “Master Class”, ovvero offrire l’opportunità di interagire con gli esperti di ciascun settore, ai quali abbiamo chiesto di ridisegnare le “istruzioni d’uso” per navigare in un percorso che idealmente parte dalla richiesta della donna e viene attuato nella pratica di tutti i giorni utilizzando un nuovo approccio diagnostico, clinico, terapeutico.

Pasquale Florio

 

 

Programma preliminare

08:30 Registrazione dei partecipanti
09:00 Introduzione al corso - P. Florio; R. Fimiani

SESSIONE I
Moderatori: R. Fimiani; M. Franchini
09:15 Come trattare l’Adenomiosi? Chirurgia o terapia medica? E quale impatto sulla fertilità? - E. Somigliana
09:45 L’istmocele condiziona le gravidanze future? Quale approccio chirurgico? E l’istmoplastica può condizionare una seconda gravidanza? - G. Gubbini
10:15 Come trattare la Fibromatosi uterina? Quando la terapia medica e quale? La chirurgia è sempre un approccio insostituibile? - I. Mazzon
10:45 Coffee break
11:15 L’Iperplasia atipica dell’endometrio: come va gestita? Quando la terapia conservativa? - A. Di Spiezio Sardo
11:45 Come distinguere una massa ovarica benigna da una maligna? Come e cosa refertare? Basta l’ecografia? - P. Scognamiglio
12:15 L’ecografia ha un ruolo nella diagnosi dell’Endometriosi? Cosa serve sapere? Ha un ruolo nell’indirizzare il trattamento? - S. Guerriero
12:45 La chirurgia dell’endometriosi: sempre? Primo approccio? Per tutti e per tutte? E la fertilità? - G. Pontrelli
13:15 Discussione sulle tematiche precedentemente trattate
13:30 Light lunch

SESSIONE II
Moderatori: P. Florio; M. Franchini
14:30 Funzione tiroidea, funzione surrenalica: ha senso ancora studiarle? E come studiarle? Quanto impatto hanno sull’ovulazione? - R. Apa
15:00 L’alimentazione può condizionare la fertilità? Quali trattamenti esistono? Cosa monitorare? - B. Bagattini
15:30 Che ruolo ha l’isteroscopia nell’approccio alla coppia infertile? E’ da eseguire sempre? Per quali motivi? - C. De Angelis
16:00 Esiste un microbiota endometriale? E l’Endometrite può condizionare fertilità e patologie endometriali? - E. Cicinelli
16:30 Il “giusto” contraccettivo: come sceglierlo? Per quanto tempo? Esiste una “medicina di precisione”? - F. Fruzzetti
17:00 La terapia sostitutiva: sempre? Da quando? Per quanto? A tutte? - M. Gambacciani
17:30 Discussione sulle tematiche precedentemente trattate
17:45 Conclusioni finali e take home messages - R. Fimiani; P. Florio
18:00 Compilazione del questionario ECM e chiusura del corso

 

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA

MCR Conference Srl
Via Finlandia 26 - 50126 Firenze, Italia
+39 055 4364475
info@mcrconference.it - www.mcrconference.it

 

SEDE DEL CORSO

Hotel Villa Cappugi
Via di Collegigliato, 45 51100 Pistoia
www.hotelvillacappugi.com

menu
menu