Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • Linee Guida PMA: le Società scientifiche italiane non hanno bisogno di commissariamenti e bozze da altri Paesi

Linee Guida PMA: le Società scientifiche italiane non hanno bisogno di commissariamenti e bozze da altri Paesi

27 maggio - Registriamo con grande rammarico la decisione del SNLG (Istituto Superiore di Sanità) di procedere alla stesura delle Linee Guida della medicina della riproduzione attraverso una semplice traduzione di Linee Guida internazionali con adattamento o meno alla realtà Italiana. Lungi dal dover replicare esperienze estere, riteniamo che l’Italia sia in grado non solo di stilare per sé le proprie Linee Guida, ma anche di far scuola a livello internazionale. 

L’Italia vive da tempo un trend demografico negativo che fa registrare ogni anno un nuovo record di calo delle nascite. L'infertilità, maschile e femminile, è diventata un problema molto diffuso e in continuo aumento, da cui discende un crescente ricorso alla procreazione medicalmente assistita (PMA). Negli ultimi anni, la Medicina della riproduzione ha fatto grandi passi in avanti: le tecniche oggi disponibili rappresentano un aiuto concreto alla fertilità naturale per le coppie che desiderano realizzare il desiderio di genitorialità.
 
La tutela della salute riproduttiva è dunque una tematica prioritaria per la sanità pubblica, così come la cura dell’infertilità. Nell’ambito specifico della PMA, qualsivoglia provvedimento dovrebbe avere come fine ultimo la promozione dell’appropriatezza, della qualità e della sicurezza delle prestazioni, nonché la loro equa accessibilità su tutto il territorio nazionale.
 
La stesura di Linee Guida italiane per la Procreazione medicalmente assistita, di concerto tra le società scientifiche di riferimento, accreditate al Ministero della Salute, va nella direzione di migliorare e rendere sicuro il processo di cura, così come previsto dalla legge 24/2017 (legge Gelli) sulla sicurezza delle cure e la responsabilità professionale.
 
A tal proposito, la Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) e l’Associazione Ostetrici Ginecologi Ospedalieri Italiani (AOGOI), società entrambe accreditate al Ministero della Salute, hanno costituito un “Gruppo di Interesse Scientifico Speciale (GISS) sulla Medicina della Riproduzione” per la validazione di Linee Guida nel campo della diagnosi e terapia della sterilità di coppia, già discusse e concordate con esperti di varia competenza professionale.
 
Questa materia, infatti, per gli aspetti clinici e il forte impatto emotivo sul vissuto delle coppie, coinvolge anche professionisti delle diverse società scientifiche nazionali con differente estrazione e competenza (ginecologi, esperti in Sterilità e fertilità, esperti in Medicina della riproduzione, andrologi, endocrinologi, ostetriche), e pertanto non può non tener conto, ai fini della stesura delle Linee Guida, del pieno coinvolgimento delle Associazioni Pazienti e delle realtà sociali in cui l’attività sanitaria viene svolta.
 
Tutto ciò premesso, registriamo con grande rammarico la decisione del SNLG (Istituto Superiore di Sanità) di procedere alla stesura delle Linee Guida della medicina della riproduzione attraverso una semplice traduzione di Linee Guida internazionali con adattamento o meno alla realtà Italiana.
 
Va altresì tenuto conto che già da febbraio 2018 l’AOGOI in collaborazione con Editeam ha affrontato tale tematica pubblicando un poderoso volume: “La medicina della riproduzioneIl percorso clinico e diagnostico condiviso” a cura del Prof. Carlo Foresta e della D.ssa Elsa Viora; volume a cui si potrà far riferimento per la rapida elaborazione delle Linee Guida stesse così come dalle numerose pubblicazioni che i singoli componenti del GISS hanno pubblicato a livello internazionale nel corso degli anni.
 

 
Lungi dal dover replicare esperienze estere, riteniamo che l’Italia – con il suo Servizio sanitario di eccellenza e con la sua tradizione scientifica d’avanguardia in tutte le aree che afferiscono alla salute riproduttiva, materno-infantile e neonatale – sia in grado non solo di stilare per sé le proprie Linee Guida, ma anche di far scuola a livello internazionale.  
 
Pertanto rivolgiamo, il nostro appello al Ministro della salute, D.ssa Giulia Grillo, affinché di concerto con il Dott. Primiano Iannone, Direttore del CNEC, voglia modificare l’attuale indirizzo della semplice traduzione di Linee Guida di altre nazioni e voglia dare la piena attuazione alla richiesta della Federazione SIGO e della AOGOI perché procedano rapidamente alla stesura di Linee Guida sulla PMA della nostra nazione attraverso il GISS composto da SIGO-AOGOI e da tutte le altre Società Scientifiche e Associazioni rappresentative di cittadini e pazienti.
I membri del GISS rappresentano la massima espressione dell’eccellenza italiana in tema di medicina della riproduzione e coinvolgono tutti i centri di riproduzione assistita: ospedalieri, universitari, privati convenzionati e non.
 
Prof. Antonio Chiàntera
Segretario Nazionale AOGOI
 
Componenti GISS:
COLACURCI Nicola - Coordinatore 
AJOSSA Silvia
ALVIGGI Carlo
ANSERINI Paola
BERTOLI Massimo
BORINI Andrea
CAU Giuseppina 
COCCIA Maria Elisabetta
COSTA Mauro
D'AMATO Giuseppe
DE PLACIDO Giuseppe
DE STEFANO Cristofaro
GIANAROLI Luca
LEVI SETTI Paolo Emanuele
MENCAGLIA Luca
PALERMO Roberto
PERINO Antonio
PORCU Eleonora
SCHETTINI Sergio   
 
Società Scientifiche confluite nel Gruppo GISS SIGO-AOGOI:
SIFES MR (Società Italiana di Fertilità e Sterilità e Medicina della Riproduzione
SIdR (Società Italiana della Riproduzione)
Fondazione PMA Italia
CECOS (Centre d’Etude et de Conservation des Oeufs et du Sperm)
 

Società Scientifiche e Associazioni Pazienti che hanno espresso il loro consenso alla stesura delleLinee Guida italiane:
AIO (Associazione Italiana Ostetricia)
FNOPO (Federazione Nazionale Ordini Professioni Ostetriche)
SIAMS (Società Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità)
SIBIOC (Società Italiana di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica)
SIE (Società Italiana di Endocrinologia)
SIERR (Società Italiana di Embriologia Riproduzione e Ricerca)
SIGU (Società Italiana di Genetica Umana)
ARIANNeOnlus
Associazione Luca Coscioni
APE Onlus – Associazione Progetto Endometriosi

 

 

menu
menu