Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • Manovra. Confermati i 6 miliardi in più in tre anni per il Fondo sanitario (sarà di 124 mld nel 2022). Stabilizzato il personale assunto durante l’emergenza. E poi nel 2022 altri 1,850 mld per i vaccini Covid e risorse per farmaci innovativi e specializzazioni. La bozza all’esame del CdM

Manovra. Confermati i 6 miliardi in più in tre anni per il Fondo sanitario (sarà di 124 mld nel 2022). Stabilizzato il personale assunto durante l’emergenza. E poi nel 2022 altri 1,850 mld per i vaccini Covid e risorse per farmaci innovativi e specializzazioni. La bozza all’esame del CdM

29 ottobre - I posti per le scuole di specializzazione saranno fissati a 12mila l'anno per garantire il fabbisogno di specialisti in modo stabile. Il Fondo sanitario arriverà a quota 126 mld nel 2023 e a 128 mld nel 2024. Il fondo per l’acquisto dei farmaci innovativi viene incrementato di 100 milioni per il 2022, di 200 milioni  per il 2023 e di 300 milioni dal 2024. Per il 2020 viene autorizzata la spesa di 200 milioni per l’implementazione delle prime misure previste dal Piano strategico-operativo nazionale di preparazione e risposta a una pandemia influenzale (PanFlu) 2021-2023. Stanziamento che salirà 350 milioni nel 2023. LA BOZZA

Il Consiglio dei Ministro ha approvato il ddl di Bilancio per il 2022.

 
Confermate le cifre sui nuovi stanziamenti già indicate nel Documento programmatico di bilancio e previste molte altre misure di cui però, nella bozza che abbiamo potuto visionare, sono presenti solo i titoli e sulle quali si attendono le ultime verifiche da parte dei Ministeri di Salute e Economia. Tra queste misure ancora in forse: edilizia sanitaria, norme sul personale, assistenza territoriale, liste d'attesa e tetti di spesa per farmaci, sanità privata e dispositivi medici,
 
Ad ogni modo, per la sanità si conferma l'incremento del Fondo sanitario nazionale di 2 miliardi l'anno per tre anni che porta lo stanziamento per il 2022 a quota 124,061 miliardi; a 126,061 miliardi per il 2023 e a 128,061 miliardi per il 2024.
 
Cresce anche il Fondo destinato all'acquisto di farmaci innovativi. Questo verrà incrementato di 100 milioni di euro per l’anno 2022, di 200 milioni di euro per l’anno 2023 e di 300 milioni di euro a decorrere dall’anno 2024. 
 
Al fine di aumentare il numero dei contratti di formazione specialistica dei medici che il ministro Franco ha chiarito saranno stabilizzati al numero di 12mila posti l'anno per garantire il fabbisogno di specialisti in modo stabile, viene autorizzata l'ulteriore spesa di 194 milioni di euro per l’anno 2022, 319 milioni di euro per l’anno 2023, 347 milioni di euro per l’anno 2024, 425 milioni di euro per l’anno 2025, 517 milioni di euro per l’anno 2026 e 543 milioni di euro a decorrere dall’anno 2027.
 
Novità importanti anche per il personale assunto durante l'emergenza con l'autorizzazione agli enti del Servizio Sanitario Nazionale di stabilizzarlo a tempo indeterminato.
 
Vengono stanziati 200 milioni di euro per l’implementazione delle prime misure previste dal Piano strategico-operativo nazionale di preparazione e risposta a una pandemia influenzale (PanFlu) 2021-2023, che saliranno a 350 milioni nel 2023.
 
Viene incrementato di 1.850 milioni di euro per l’anno 2022 il fondo per l'acquisto dei vaccini anti Sars-CoV-2.
 
Riconosciuto alla Lega italiana lotta ai tumori (Lilt) un contributo pari a 2 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2022.
 
Infine, si specifica che alle Federazioni nazionali degli Ordini professionali sono attribuiti non solo i compiti di indirizzo e coordinamento e di supporto amministrativo agli Ordini e alle Federazioni regionali, ove costituite, nell’espletamento dei compiti e delle funzioni istituzionali; ma anche l'organizzazione e gestione di una rete unitaria di connessione, interoperabilità e software alla quale i predetti Ordini e Federazioni regionali obbligatoriamente aderiscono concorrendo ai relativi oneri.
 
G.R.

 

 

menu
menu