Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • Parto cesareo. Meno interventi in Italia ma restano ancora aree del Paese a forte incidenza

Parto cesareo. Meno interventi in Italia ma restano ancora aree del Paese a forte incidenza

28 luglio – Lo rileva il nuovo Piano nazionale esiti che misura le performance degli ospedali italiani.


Migliorano ancora nel 2018 rispetto al 2017 i risultati dei 175 indicatori che grazie al Piano nazionale Esiti fotografano ogni anno la qualità delle cure ospedaliere.
L’edizione 2019 (con dati 2018), appena pubblicata mostra un incremento delle best practice, ma a livello nazionale.
Analizzando infatti lo stesso indicatore sul territorio ecco che l’Italia ridiventa un puzzle di situazioni che sul piatto della bilancia cambiano anche all’interno della stessa regione.

Osservazioni valide anche per l’indicatore che misura il ricorso al Parto cesareo che mostra sì una diminuzione generale dal 23,39% del 2017 al 22,88% del 2018 ma con forti differenze regionali con i valori oltre il 33% quasi tutti concentrati al Sud e qualche eccezione (Aosta 26,22%) al Nord e al Centro (Rieti 32,42%). (vedi grafico qui sotto).

 

Il Pne misura anche la percentuale di complicazioni durante il parto che presentano una incidenza media dello 0,88% a livello nazionale.

 

 

menu
menu