Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • Pillola del giorno dopo. Ordine farmacisti: “Il farmaco resta senza obbligo di ricetta per le maggiorenni”

Pillola del giorno dopo. Ordine farmacisti: “Il farmaco resta senza obbligo di ricetta per le maggiorenni”

4 ottobre - Un probabile errore materiale nella Determina Aifa del 10 settembre pubblicata sulla GU del 24 settembre aveva creato un equivoco sul ripristino dell'obbligo di prescrizione per il medicinale Norlevo (levonorgestrel) della ditta Gekofar anche per le maggiorenni. A chiarire la situazione una circolare della Fofi: "Il contenuto della Determina Aifa sarà prossimamente rettificato, in quanto risulta erroneamente omesso che lo stesso farmaco è sottoposto al regime SOP in caso di cessione a maggiorenni, fermo restando che per le minori di 18 anni il regime di fornitura è RNR".

Un errore materiale. Questa la motivazione dietro la notizia circolata nei giorni scorsi sui media riguardo il ripristino dell'obbligo di ricetta per la pillola del giorno dopo. Un errore presente nella Determina Aifa del 10 settembre, pubblicata in Gazzetta Ufficiale del 24 settembre, che lasciava intendere fosse stato ripristinato l'obbligo di prescrizione per il medicinale Norlevo (levonorgestrel) per i lotti importati della ditta Gekofar.
 
A spiegarlo è una circolare della Federazione degli Ordini dei farmacisti diramata agli ordini provinciali in cui si sottolinea che nulla cambierà ai fini dell'erogazione del farmaco che resterà senza obbligo di prescrizione (SOP) per le maggiorenni, e con prescrizione medica da rinnovare volta per volta per le minorenni (RNR).
 
La Fofi sottolinea infatti che "il contenuto della Determina Aifa sarà prossimamente rettificato, in quanto risulta erroneamente omesso che lo stesso farmaco è sottoposto - al pari delle altre confezioni di Norlevo attualmente in commercio - al regime SOP in caso di cessione a maggiorenni, fermo restando che per le minori di 18 anni il regime di fornitura è RNR".

 

 

menu
menu