Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • Recovery plan. Pronte le linee guida del Governo su come e dove utilizzare i fondi. Ecco le sei priorità per la salute

Recovery plan. Pronte le linee guida del Governo su come e dove utilizzare i fondi. Ecco le sei priorità per la salute

12 settembre - Sei gli obiettivi per la sanità: rafforzamento della resilienza e tempestività di risposta del sistema ospedaliero; sostegno alla ricerca medica, immunologica e farmaceutica; digitalizzazione dell’assistenza medica e dei servizi di prevenzione, rafforzamento della prossimità delle strutture del SSN; integrazione tra politiche sanitarie e politiche sociali e ambientali; valorizzazione delle politiche per il personale sanitario. LE SLIDE.

Mentre i tecnici del Governo stanno continuando a limare le proposte dei vari ministeri su come utilizzare i fondi del Recovery Fund il Governo ha definito le linee guida generali per la definizione del Piano nazionale di “ripresa e resilienza”.
 
Questi i macro obiettivi indicati dal documento che sarà presentato oggi:
• Raddoppiare il tasso di crescita dell’economia italiana (0,8% nell’ultimo decennio), portandolo quantomeno in linea con la media UE (1,6%).
• Conseguire un aumento del tasso di occupazione di 10 punti percentuali per arrivare all’attuale media UE (73,2% contro il 63,0% dell’Italia).
• Elevare gli indicatori di benessere, equità e sostenibilità ambientale.
• Ridurre i divari territoriali di PIL, reddito e benessere.
• Promuovere una ripresa del tasso di fertilità e della crescita demografica.
• Abbattere l’incidenza dell’abbandono scolastico e dell’inattività dei giovani.
• Migliorare la preparazione degli studenti e la quota di diplomati e laureati.
• Rafforzare la sicurezza e la resilienza del Paese a fronte di calamità naturali, cambiamenti climatici e crisi epidemiche.
• Garantire la sostenibilità e la resilienza della finanza pubblica.

Sette le aree di interventi indicate:
1. Digitalizzazione ed innovazione
2. Rivoluzione verde e transizione ecologica
3. Competitività del sistema produttivo
4. Infrastrutture per la mobilità
5. Istruzione e formazione
6. Equità, inclusione sociale e territoriale
7. Salute
 
Per la salute questo il contesto di riferimento individuato:
Il Governo intende dare seguito alle misure a sostegno del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) adottate con i recenti provvedimenti attraverso un piano di investimenti e misure organizzative e di politica industriale di medio-lungo termine.
 
L’obiettivo per il SSN sarà di migliorare la qualità dell’assistenza, la capacità ricettiva degli ospedali, compresi i letti di terapia intensiva, la tempestività di risposta alle patologie infettive emergenti gravate da alta morbilità e mortalità, nonché ad altre emergenze sanitarie.
Si investirà nella digitalizzazionedell’assistenza medica ai cittadini, promuovendo la diffusione del fascicolo sanitario elettronico e la telemedicina.
 
Uno specifico investimento sarà prontamente avviato sulla cronicità e le cure a domicilio per superare le attuali carenze del sistema delle RSA.
 
E questi gli obiettivi:
• Rafforzamento della resilienza e tempestività di risposta del sistema ospedaliero
• Sostegno alla ricerca medica, immunologica e farmaceutica
• Digitalizzazione dell’assistenza medica e dei servizi di prevenzione
• Rafforzamento della prossimità delle strutture del SSN
• Integrazione tra politiche sanitarie e politiche sociali e ambientali
• Valorizzazione delle politiche per il personale sanitario

 

 

menu
menu