Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • Tumore al seno. Con il diabete rischio di forme più avanzate e aggressive

Tumore al seno. Con il diabete rischio di forme più avanzate e aggressive

1 marzo - Uno studio olandese pubblicato da Diabetes Care indica che le donne con diabete hanno maggiori probabilità di sviluppare una forma di tumore al seno più avanzata e difficile da trattare. Probabilità che, nel campione oggetto dello studio, si sono attestate al 28%. 

(Reuters Health) – I ricercatori della VU University Medical Center di Amsterdam, guidati da Jetty Overbeek, hanno esaminato i dati relativi a 6.267 donne che hanno ricevuto diagnosi di tumore al seno tra il 2002 e il 2014, tra cui 1.567 pazienti con diabete di tipo 2. Nel complesso, le donne diabetiche presentavano il 28% in più delle probabilità di avere un tipo di tumore maggiormente avanzato ed aggressivo rispetto a quelle non diabetiche.
 
L’utilizzo o meno dell’insulina da parte delle partecipanti con diabete non sembra aver influenzato le caratteristiche dei loro tumori della mammella. Alcune ricerche precedenti avevano legato l’uso di insulina a un aumento del rischio di tumore al seno in donne con diabete di tipo 2, ma i risultati erano contrastanti e spesso mancavano informazioni dettagliate sui tipi di tumore sviluppati dalle pazienti, come osservano i ricercatori su olandesi.
 
Nello studio da loro condotto, le donne diabetiche presentavano maggiori probabilità di avere tumori di stadi più avanzati, di dimensioni maggiori e diffusi a un maggior numero di linfonodi attorno al seno. Inoltre, con il diabete aumentavano le probabilità di tumori classificati come più aggressivi e le probabilità di crescita e diffusione rapida nel corpo. La metà delle 388 donne che assumevano insulina per il diabete aveva iniziato il trattamento almeno 3-4 anni prima.

Fonte: Diabetes Care
 
Lisa Rapaport
 
(Versione Italiana Quotidiano Sanità/Popular Science)

 

 

menu
menu