Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • Un Fondo per le famiglie con le risorse risparmiate dal reddito di cittadinanza. Arriva il “Decreto natalità”. Ecco la bozza

Un Fondo per le famiglie con le risorse risparmiate dal reddito di cittadinanza. Arriva il “Decreto natalità”. Ecco la bozza

20 maggio - Pronto Per il Consiglio dei ministri. Nel testo, di soli due articoli, si sottolinea “la straordinaria necessità e urgenza di emanare disposizioni volte a garantire maggiori risorse da destinare alla natalità, anche al fine di incentivare e sostenere una crescita positiva del Paese". Il nuovo fondo sarà “alimentato dalle eventuali risorse derivanti dal Fondo per il reddito di cittadinanza”, che Di Maio nei giorni scorsi aveva quantificato in circa 1 mld. IL TESTO 

Costituire un “Fondo per le politiche per la natalità” presso il ministero del lavoro, utilizzando le risorse risparmiate dal reddito di cittadinanza. È quanto prevede la bozza del Decreto Natalità messo a punto dal ministro per il Lavoro e lo Sviluppo Economico Luigi Di Maio, che dovrebbe approdare il prossimo lunedì in Consiglio dei ministri. 
 
Nel testo, composto da soli due articoli, si sottolinea “la straordinaria necessità e urgenza di emanare disposizioni volte a garantire maggiori risorse da destinare alla natalità, anche al fine di incentivare e sostenere una crescita positiva del Paese, mediante un sostegno concreto ai nuclei familiari, affinché la famiglia possa divenire principio di sviluppo economico del sistema Italia”. Per questo “nelle more di un riordino delle politiche in favore della natalità e per il sostegno delle famiglie con figli, è costituito, presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, un Fondo denominato ‘Fondo per le politiche per la natalità’ destinato a interventi in favore delle famiglie”.
 
Il nuovo Fondo, come spiegato nel provvedimento, sarà “alimentato dalle eventuali risorse derivanti dal Fondo per il reddito di cittadinanza”, che Di Maio, nei giorni scorsi, aveva per il momento quantificato in circa un miliardo di euro. Sulla base del Fondo, “con decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle finanze, sono definiti la platea dei beneficiari e i criteri di utilizzo delle risorse”. 
  
G.R.

 

 

menu
menu