Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg

Notiziario

  

2016

Informazioni sulla testata

Direttore editoriale
Carlo Sbiroli

Direttore responsabile
Cesare Fassari

Redazione
Arianna Alberti

Editore
Aogoi © 2016

Responsabile per AOGOI
Carlo Maria Stigliano

Editoriale di apertura

Nasce Aogoi letter. Ogni venerdì sulla tua mail tutte le notizie utili per la tua professione

Siamo lieti di presentarvi il primo numero di Aogoi letter, la newsletter che sarà inviata a tutti i ginecologi italiani con cadenza settimanale. Con questa nuova  iniziativa l’Aogoi si propone di offrire a tutti i colleghi, soci e non, uno strumento informativo agile, capace di raccogliere e soprattutto di selezionare tra la miriade di notizie e di informazioni veicolate ogni giorno dai media quelle di maggior interesse per la nostra professione.

Oltre all’attualità e alla politica sanitaria, Aogoi letter darà ampio spazio alle news di scienza, con focus sulla ginecologia e la salute materno infantile, e cercherà di animare (e possibilmente arricchire), con commenti e interviste ai vari stakeholder, il dibattito sui principali temi della salute femminile.

Ogni venerdì sul vostro computer, Aogoi letter vi terrà aggiornati sulle numerose iniziative organizzate e patrocinate dalla nostra Associazione e sui principali eventi che ruotano intorno al Pianeta Donna, cercando di seguire con occhio attento quanto accade nel panorama della ginecologia italiana e internazionale.

Strada facendo, con il vostro aiuto, cercheremo di dare sempre maggiore visibilità alle numerose iniziative promosse dell’Aogoi, con report e approfondimenti sui nostri congressi regionali, sulle iniziative di formazione e ricerca, sugli studi e le linee guida in ambito ostetrico e ginecologico elaborate sotto l’egida della Fondazione Confalonieri Ragonese, sull’attività del nostro Ufficio Legale Nazionale e sulla rete “Tutela e Prevenzione” in ambito medico legale e assicurativo che la nostra Associazione ha messo in campo con lo “Scudo Giudiziario Aogoi”.

Uno degli obiettivi che ci siamo posti con questa newsletter è quello di stabilire un rapporto più diretto e più agile con i nostri soci e più in generale con la più ampia platea di colleghi e professionisti che si occupano della salute femminile e neonatale. Nel solco di quella cultura multidisciplinare e interprofessionale che ormai connota la professione medica.

Con Aogoi letter, nuovo nato nell’editoria dell’Aogoi, vogliamo sperimentare un nuovo modo di raccontare e di raccontarci. Speriamo di riuscirci, superando indenni le eventuali defaillance della fase di rodaggio.

L’invito che rivolgo a tutti voi è di sfruttare al meglio le potenzialità di questo formidabile canale di informazione. Per farlo, seguiteci e scriveteci. Inviateci i vostri commenti e le vostre analisi per arricchire le nostre rubriche.

 

Il Direttore Editoriale                                                     Il Direttore Responsabile
Carlo Sbiroli                                                                   Cesare Fassari

Il Responsabile per AOGOI
Carlo Maria Stigliano  

 

 

Il Senato approva la legge di Bilancio. Ecco tutte le misure sulla sanità

Il Senato approva la legge di Bilancio. Ecco tutte le misure sulla sanità

7 dicembre - Con 166 voti favorevoli, 70 contrari e un astenuto, il Senato ha accordato oggi per l'ultima volta la fiducia al Governo Renzi sul testo della legge di Bilancio approvato dalla Camera. Il provvedimento ora è legge.

I provvedimenti in stand by dopo la crisi di Governo. Dai nuovi Lea al ddl Gelli. Ma c’è anche la riforma degli Ordini e il ddl concorrenza

I provvedimenti in stand by dopo la crisi di Governo. Dai nuovi Lea al ddl Gelli. Ma c’è anche la riforma degli Ordini e il ddl concorrenza

7 dicembre - La crisi seguita alle dimissioni di Renzi comporterà inevitabilmente un rallentamento dell'iter di molti provvedimenti già in dirittura d'arrivo in Parlamento. E per alcuni non è detto che il percorso non si interrompa del tutto. Molto dipenderà dalla soluzione scelta da Mattarella e dal tipo di Governo che scaturirà dalle consultazioni. Ecco un breve riepilogo delle leggi di interesse sanitario in sospeso.

Lo sciopero del 16 dicembre non si fa più. I sindacati: “Con la fiducia alla manovra frustrate nostre richieste. Ormai è inutile”

Lo sciopero del 16 dicembre non si fa più. I sindacati: “Con la fiducia alla manovra frustrate nostre richieste. Ormai è inutile”

7 dicembre - La notizia l’ha data oggi l’Anaao Assomed pubblicando sul suo sito web una lettera del segretario nazionale Costantino Troise che annuncia la decisione presa dai sindacati medici (Aaroi esclusa) di annullare lo sciopero essendo venuta meno la possibilità di ottenere la modifica della manovra votata oggi al Senato senza modifiche a seguito dell’accelerazione dei lavori parlamentari conseguente alla crisi di Governo.

Povero un italiano su quattro e al Sud quasi 5 su dieci. Il rapporto Istat

Povero un italiano su quattro e al Sud quasi 5 su dieci. Il rapporto Istat

7 dicembre - La quota delle persone residenti in Italia a rischio di povertà o esclusione sociale resta sostanzialmente invariata rispetto al 2014. Ma è molto superiore a quella registratata in Francia (17,7%), Germania (20,0%) e Gran Bretagna (23,5%). Le persone che vivono in famiglie con cinque o più componenti sono quelle più a rischio di povertà. Si stima che il 20% più ricco delle famiglie percepisca il 37,3% del reddito totale.

Il farmaco che aiuta a uscire bene dall’anestesia. Ecco come funziona

Il farmaco che aiuta a uscire bene dall’anestesia. Ecco come funziona

7 dicembre - E’ il sugammadex. Approvato in Europa per impiego routinario nei bambini e negli adolescenti (2-17 anni), può essere utilizzato anche in situazioni critiche negli adulti a rischio (cardiopatici, anziani, grandi obesi). E questo quando è necessario antagonizzare rapidamente il blocco muscolare indotto dai farmaci a base di curarici usati per l'anestesia. Ecco cosa ne pensano gli anestesisti.

Cancro. Il nuovo report mondiale: 17,5 milioni di nuovi casi e 8,7 milioni di morti nel 2015. Mammella e polmoni i più letali

Cancro. Il nuovo report mondiale: 17,5 milioni di nuovi casi e 8,7 milioni di morti nel 2015. Mammella e polmoni i più letali

7 dicembre - JAMA Oncology pubblica oggi un report del Global Burden of Disease Cancer Collaboration. Il cancro si conferma la seconda causa di morte nel mondo, con un’incidenza in forte aumento nel corso degli ultimi dieci anni (+33%). Un dato che conferma quanto già emerso nel corso dell’anno: i tumori potrebbero presto guadagnare il primo posto nella classifica della mortalità, scavalcando quello che finora ha rappresentato il big killer per eccellenza, le malattie cardiovascolari.

In memoria di Roberto Piccoli

In memoria di Roberto Piccoli

6 dicembre - Roberto Piccoli ci ha lasciato! All’improvviso, senza darci il tempo di meditare su quanto importante era la sua presenza tra i colleghi che avevano imparato ad apprezzare le sue doti umane e la sua grande preparazione scientifica. Roberto se n’è andato in punta di piedi con quella signorilità che lo ha sempre contraddistinto, con quella sua bonomia che non era debolezza, tutt’altro! Con quei suoi modi garbati di chi sa vedere oltre la banalità dell’immediatezza. [cont...]

Tumori ginecologici. Approcci chirurgici mininvasivi e ruolo crescente delle metodiche di identificazione del linfonodo sentinella. Focus a Palermo

Tumori ginecologici. Approcci chirurgici mininvasivi e ruolo crescente delle metodiche di identificazione del linfonodo sentinella. Focus a Palermo

2 dicembre - Il carcinoma ovarico è tra le prime 5 cause di morte per tumore nelle donne di età inferiore ai 50 anni; il tasso di mortalità nel 2014 ha raggiunto una media di 6,4 decessi ogni 100mila donne. Si stima che 1 donna su 74 lo sviluppi nella vita. Oltre 5mila diagnosi nel 2014; più di 5.700 attese per il 2030.

La Corte Costituzionale boccia la legge Madia sul management Asl: “Sui nuovi criteri serviva intesa in Stato Regioni”

La Corte Costituzionale boccia la legge Madia sul management Asl: “Sui nuovi criteri serviva intesa in Stato Regioni”

30 novembre - Con una sentenza che farà molto discutere depositata oggi, la Consulta affonda le norme riguardanti i criteri di selezione dei manager sanitari. Si tratta infatti di materia ove “solo l’intesa in sede di Conferenza Stato Regioni, contraddistinta da una procedura che consente lo svolgimento di genuine trattative, garantisce un reale coinvolgimento”. 

Aids. Il rapporto dell’Iss. Nel 2015 segnalate 3.444 nuove diagnosi, il 10% in meno del 2014. Nell’85,5% dei casi la trasmissione è avvenuta per via sessuale

Aids. Il rapporto dell’Iss. Nel 2015 segnalate 3.444 nuove diagnosi, il 10% in meno del 2014. Nell’85,5% dei casi la trasmissione è avvenuta per via sessuale

30 novembre - La diminuzione del numero delle nuove diagnosi di infezione da Hiv nel nostro Paese è stata osservata per tutte le modalità di trasmissione tranne che per i maschi che fanno sesso con maschi (40,6% del totale delle nuove infezioni per via sessuale). Il maggior numero dei casi nel Lazio, Lombardia, Liguria e Emilia-Romagna. L’età mediana era di 39 anni per i maschi e di 36 anni per le femmine.

Anche in Italia l’auto test per l’HIV. Dal 1 dicembre in farmacia

Anche in Italia l’auto test per l’HIV. Dal 1 dicembre in farmacia

30 novembre - Semplice da utilizzare, rapido e attendibile. L’autotest, distribuito in Italia da Mylan, ha un costo di 20 euro e richiede circa 5 minuti e può essere eseguito facilmente da chiunque a casa propria: basta un prelievo di sangue dal polpastrello e un’attesa di 15 minuti per leggere il risultato. Il nuovo dispositivo è stato presentato alla Camera. Presenti parlamentari, medici, l'azienda distributrice e i rappresentati di Fofi e Federfarma.

Anche l’Oms promuove l’auto test per l’HIV. Hiv. Più di 14 milioni di persone nel mondo non sanno di essere sieropositivi

Anche l’Oms promuove l’auto test per l’HIV. Hiv. Più di 14 milioni di persone nel mondo non sanno di essere sieropositivi

30 novembre - Con l’auto-test per l’Hiv molte più persone potrebbero avere una diagnosi precoce ed accedere alle cure necessarie, evitando di trasmettere il virus ad altri individui. Nel mondo meno della metà delle persone sieropositive sa di esserlo. E’ questo il bilancio tracciato dall’OMS in vista della Giornata Mondiale della lotta all’Aids. 

Hiv-Aids. Pronte le nuove linee guida del Ministero della Salute

Hiv-Aids. Pronte le nuove linee guida del Ministero della Salute

30 novembre - I farmaci oggi a disposizione non possono guarire da Hiv e Aids, ma i percorsi di cura possono garantire ai pazienti di vivere meglio e più a lungo. I protocolli di trattamento vengono periodicamente aggiornati anche per evitare che il virus possa essere trasmesso. 

In Italia si nasce sempre di meno. I dati definitivi dell’Istat del 2015: “Sono nati solo 485.780 bambini. Meno 17 mila rispetto al 2014”

In Italia si nasce sempre di meno. I dati definitivi dell’Istat del 2015: “Sono nati solo 485.780 bambini. Meno 17 mila rispetto al 2014”

30 novembre - Cresce ancora il fenomeno del calo nascite rispetto ai dati provvisori diffusi a inizio anno. Il calo è attribuibile principalmente alle coppie di genitori entrambi italiani ma si registra una diminuzione anche nelle coppie con genitori stranieri. Prosegue anche la discesa della fecondità in atto dal 2010. Il numero medio di figli per donna scende a 1,35 (1,46 nel 2010). Francesco e Sofia si confermano i nomi più usati. 

Primo round per la legge di Bilancio. La Camera approva. Ecco tutte le misure per la sanità

Primo round per la legge di Bilancio. La Camera approva. Ecco tutte le misure per la sanità

30 novembre - Per la sanità diverse novità rispetto al testo di Palazzo Chigi, in tema di rinnovo di contratti e convenzioni, farmaci biosimilari, contratti per ricercatori di Irccs e Izs, Piani di rientro ospedali, commissari alla sanità e Fondi per l'autismo e la lotta alla povertà. Ora la manovra passa al Senato.

Violenza contro le donne. Lorenzin: “E’ anche un problema globale di salute. Di proporzioni enormi”

Violenza contro le donne. Lorenzin: “E’ anche un problema globale di salute. Di proporzioni enormi”

30 novembre - La giornata internazionale contro la violenza sulle donne è fondamentale per richiamare l'attenzione di tutti su questo problema ma è attraverso la quotidianità degli interventi che i nostri servizi sanitari, sociali, giudiziari, di pubblica sicurezza, lavorando in rete con gli enti territoriali e i centri antiviolenza, mettono in campo per e con le donne che si può fare la differenza. 

Donne e schizofrenia. In menopausa utile la terapia ormonale

Donne e schizofrenia. In menopausa utile la terapia ormonale

30 novembre - È quanto emerge da uno studio israeliano. I ricercatori hanno esaminato 62 recensioni sull’argomento e studi pubblicati tra il 1990 e il 2016. Il meccanismo non è del tutto chiaro, ma gli autori della review suggeriscono che i medici che curano queste pazienti dovrebbero periodicamente aggiustare i regimi terapeutici con antipsicotici. 

L'Ufficio Legale Nazionale della Società Scientifica AOGOI. Le ragioni di una scelta improcrastinabile. Il settore penale.

L'Ufficio Legale Nazionale della Società Scientifica AOGOI. Le ragioni di una scelta improcrastinabile. Il settore penale.

Il convergere dell'incremento continuo delle richieste risarcitorie e del loro effettivo riconoscimento nelle sedi giudiziali, ha provocato la crescente difficoltà riscontrata dalle Aziende ULSS, ospedali, cliniche e singoli operatori sanitari, specie nell'area specialistica, di reperire coperture assicurative. I dati emergenti dalle varie realtà locali hanno fotografato un preoccupante fenomeno, di progressiva chiusura del mercato assicurativo, che spunta condizioni contrattuali sempre più onerose.

Le infezioni urinarie nella donna in gravidanza e menopausa

Le infezioni urinarie nella donna in gravidanza e menopausa

Le infezioni delle vie urinarie rappresentano, in Italia, una delle cause più frequenti di morbilità e di assenza dal lavoro per malattia. Hanno una prevalenza maggiore nella donna dovuta a una diversa conformazione anatomica, ovvero a una uretra più corta, a maggiori problemi di stitichezza, alla gravidanza e in menopausa al calo di estrogeni.
Dr. Oreste Risi - Responsabile Urodinamica ASST Bergamo Ovest

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. L'impegno di AOGOI continua

Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. L'impegno di AOGOI continua

25 novembre - Nel 1993 le Nazioni Unite nella dichiarazione sull'eliminazione della violenza contro le donne introdussero questo tipo di violenze nel contesto delle violazioni dei diritti umani. All'art 1 si designano come tali tutti gli atti di violenza che causano o possono causare alle donne danno o sofferenze fisiche, sessuali e psicologiche comprese la minaccia di tali atti e la coercizione e la privazione arbitraria della libertà, sia nella vita pubblica sia nella vita privata.

Il Garante stoppa la data del 28 per lo sciopero dei medici. I sindacati: “Pronti a riconvocarlo se Governo non ci darà risposte”

Il Garante stoppa la data del 28 per lo sciopero dei medici. I sindacati: “Pronti a riconvocarlo se Governo non ci darà risposte”

24 novembre - L’intersindacale medica, veterinaria e sanitaria ha revocato lo sciopero annunciato la scorsa settimana dopo lo stop della Commissione di Garanzia dovuto all’occupazione dello stesso spazio temporale da altre proteste. “Pronti comunque a scioperare in altra data in base a cosa succederà con la legge di Bilancio” 

Il ddl Gelli si ferma all’articolo 7. Se ne riparlerà dopo il referendum. L’ira di De Biasi: “No allo spezzatino”

Il ddl Gelli si ferma all’articolo 7. Se ne riparlerà dopo il referendum. L’ira di De Biasi: “No allo spezzatino”

24 novembre - La scorsa settimana erano stati approvati gli articoli 1, 2, 3 e 5. Accantonato il 4. Alla ripresa dei lavori oggi, però, dopo l'approvazione degli articoli 6 e 7, è venuto meno il numero legale e il prosieguo dell'esame del disegno di legge è stato nuovamente rinviato a dopo il referendum. L'interruzione dei lavori è stata accolta con disapprovazione dalla presidente della commissione Sanità, Emilia Grazia De Biasi (Pd): "Chiedo calendarizzazione certa alla ripresa dei lavori con inizio e fine in una sola seduta". 

Giuseppe Ettore è il nuovo presidente della Fesmed

Giuseppe Ettore è il nuovo presidente della Fesmed

24 novembre - Eletto anche il Consiglio direttivo che guiderà la Federazione nel triennio 2016-2019. Ettore succede a Carmine Gigli che resta però nel consiglio direttivo con la carica di presidente emerito. 

L’aborto e la rivoluzione evangelica del Papa. Il commento di Sandro Viglino (Agite)

L’aborto e la rivoluzione evangelica del Papa. Il commento di Sandro Viglino (Agite)

24 novembre - Le forti parole ed il coraggio del Santo Padre solleveranno certamente lo sdegno ipocrita di parte delle gerarchie ecclesiastiche ma questa è la forza di ogni rivoluzione anche di quella evangelica.

Papa Francesco: “L’aborto è un peccato grave, ma i preti assolvano chi lo ha commesso”

Papa Francesco: “L’aborto è un peccato grave, ma i preti assolvano chi lo ha commesso”

24 novembre - La decisione del Pontefice nella lettera apostolica "Misericordia et misera", documento programmatico nel quale vengono indicate le linee pastorali del post Giubileo. "Vorrei ribadire con tutte le mie forze che l’aborto è un grave peccato. Con altrettanta forza, tuttavia, posso e devo affermare che non esiste alcun peccato che la misericordia di Dio non possa raggiungere e distruggere quando trova un cuore pentito".

Ogni anno 200mila europei muoiono per cattiva aderenza alle terapie. E il costo per la comunità è di 80/120 miliardi l’anno

Ogni anno 200mila europei muoiono per cattiva aderenza alle terapie. E il costo per la comunità è di 80/120 miliardi l’anno

24 novembre - Il dato al I Congresso Europeo sull’Aderenza alla Terapia organizzato da Senior International Health Association. Si tratta di decessi causati da difficoltà ed errori nel seguire correttamente le cure da parte dei pazienti. Presentata la Carta Europea per l’Aderenza alla Terapia

Un aiuto ai nati pre-termine dal counseling con i genitori

Un aiuto ai nati pre-termine dal counseling con i genitori

24 novembre - È quanto emerge da una nuova ricerca pubblicata da Pediatrics. “I problemi di salute mentale dei genitori possono avere un effetto negativo sullo sviluppo e la salute mentale dei bambini nati pretermine”, dice Alicia Spittle dell’Università di Melbourne di Victoria, Australia, autrice principale dello studio. 

Il nuovo rapporto Aids dell’Iss. In quasi 9 casi su dieci la trasmissione avviene per via sessuale. Tutti i dati

Il nuovo rapporto Aids dell’Iss. In quasi 9 casi su dieci la trasmissione avviene per via sessuale. Tutti i dati

24 novembre - Nel 2015 segnalate 3.444 nuove diagnosi, il 10% in meno del 2014. La diminuzione del numero delle nuove diagnosi di infezione da Hiv nel nostro Paese è stata osservata per tutte le modalità di trasmissione tranne che per i maschi che fanno sesso con maschi (40,6% del totale delle nuove infezioni per via sessuale). Il maggior numero dei casi nel Lazio, Lombardia, Liguria e Emilia-Romagna.

Medici e pazienti chiedono la disponibilità del test “Brca” per diagnosi cancro ovarico in tutte le Regioni

Medici e pazienti chiedono la disponibilità del test “Brca” per diagnosi cancro ovarico in tutte le Regioni

24 novembre - Nonostante le raccomandazioni delle Società Scientifiche infatti il test non è ancora disponibile in tutta Italia. Il test è in grado di diagnosticare la mutazione del gene Brca, noto anche come "gene di Angelina Jolie" con la possibilità di accedere a cure innovative (Parp inibitori) e di intraprendere percorsi di prevenzione inimmaginabili solo pochi anni fa. ACTO Onlus, ALTEMS e Onda si schierano a fianco di AIOM, SIGU, SIBioC, SIAPeC-IAP per favorire la diffusione del test.

La salute degli europei. “Si vive più a lungo ma non sempre bene”. Italia al top per speranza di vita ma pesano i tagli alla spesa degli ultimi anni. Il rapporto Ocse/UE

La salute degli europei. “Si vive più a lungo ma non sempre bene”. Italia al top per speranza di vita ma pesano i tagli alla spesa degli ultimi anni. Il rapporto Ocse/UE

24 novembre - Il Rapporto Health at a Glance frutto del lavoro dell’Ocse e della commissione Ue. Dal 1990 l’aspettativa di vita è aumentata di oltre sei anni arrivando a 80,9 anni. Ma permangono disuguaglianze sia tra un paese e l’altro che all’interno dei singoli paesi. Bene l’Italia su molti indicatori di salute ma aumenta popolazione che non si cura per motivi economici dopo le forti riduzioni della spesa pubblica degli ultimi anni.

I posti letto non vanno più “di moda” in Europa: negli ultimi 6 anni 160 mila in meno. Ma la Germania ne ha comunque il triplo dell’Italia

I posti letto non vanno più “di moda” in Europa: negli ultimi 6 anni 160 mila in meno. Ma la Germania ne ha comunque il triplo dell’Italia

24 novembre - Tra il 2008 e il 2014, il numero di posti letto negli ospedali della Ue28  è sceso da 2.81 a 2.65 milioni, una diminuzione del 5,9%. Italia tra i paesi con il minor numero di letti ospedalieri (331 per 100 mila abitanti), ma pure sui pl per l’assistenza residenziale siamo tra gli ultimi del gruppo. Germania il paese con più posti letto (823 per 100mila abitanti).

91° Congresso nazionale SIGO / 56° Congresso nazionale AOGOI / 23° Congresso nazionale AGUI

91° Congresso nazionale SIGO / 56° Congresso nazionale AOGOI / 23° Congresso nazionale AGUI

Cerimonia inaugurale Congresso

LA SALUTE AL FEMMINILE TRA SOSTENIBILITA' E SOCIETA' MULTIETNICA 

Presidenti: Giovanni Scambia, Enrico Vizza. Presidenti onorari: Salvatore Mancuso, Carlo Sbiroli

La prevenzione delle IVG ripetute

La prevenzione delle IVG ripetute

Le IVG, ovvero le interruzioni volontarie di gravidanza, ripetute sono un problema in costante crescita sul territorio, con una percentuale ad oggi del 27% fra le donne italiane e tassi del 38% fra le straniere.
Ne parla la Prof.ssa Silvia Von Wunster - Responsabile, U.O.C. Ostetricia e Ginecologia, Ospedale Alzano Lombardo, Bergamo.

Informativa e consenso informato “Perinatal Card” per la donna con minaccia di parto pretermine

Informativa e consenso informato “Perinatal Card” per la donna con minaccia di parto pretermine

(APPROVATO DAL CONSIGLIO DIRETTIVO A.O.G.O.I. IN DATA 03/05/2016)
Estensori D. De Vita, F. Messina  Revisori A. Chiàntera, V. Trojano - Coordinatori P. Puggina, F. Raimondi, G. Spaziante, A. Pugliese  

Il termine Parto Pretermine (PP) è molto generico e si riferisce a tutte le condizioni che indichino una nascita avvenuta prima del termine completo della 37^ settimana di gestazione. Il neonato prematuro è ad alto rischio perinatale, in quanto la nascita pretermine impedisce a molti organi ed apparati di raggiungere la maturità fisiologica e tutte le competenze atte ad affrontare l’ambiente extra-uterino....

In ricordo di un grande medico italiano

In ricordo di un grande medico italiano

AOGOI ricorda con affetto e grande riconoscenza il prof. Umberto Veronesi che oltre ad essere stato uno scienziato di fama internazionale è stato in particolare un medico che ha dedicato tanta attenzione e tanta parte della sua magnifica attività professionale alla battaglia contro i tumori delle donne. E noi ginecologi, i medici appunto delle donne, gliene siamo riconoscenti e quotidianamente continuiamo il suo impegno per la prevenzione, la diagnosi precoce e la cura dei tumori femminili.

La dirigenza medica e sanitaria chiede più risorse per contratto e precari ed è pronta allo sciopero il 28 novembre

La dirigenza medica e sanitaria chiede più risorse per contratto e precari ed è pronta allo sciopero il 28 novembre

17 novembre – La condizione posta per evitare lo sciopero è che il Governo preveda fondi ad hoc nella manovra in discussione alla Camera. I sindacati chiedono anche un finanziamento più adeguato alla gravosità e alla rischiosità del lavoro svolto, la defiscalizzazione della produttività e l’estensione al settore pubblico dei benefici del welfare aziendale. 

Il Senato esamina i primi 5 articoli del ddl Gelli. La settimana prossima atteso il voto finale

Il Senato esamina i primi 5 articoli del ddl Gelli. La settimana prossima atteso il voto finale

17 novembre - Approvati gli articoli 1,2, 3 e 5. Accantonato il 4. Via libera, inoltre, a due emendamenti e tre Ordini del giorno. Al momento sono stati esaminati circa un terzo degli emendamenti presentati. L'esame del provvedimento riprenderà a partire dalla prossima settimana. Gli articoli approvati intervengono in materia di sicurezza delle cure, Difensore civico e istituzione dei Centri regionali per la gestione del rischio, Osservatorio nazionale delle buone pratiche, trasparenza dei dati e linee guida.

Congresso Interreginale AOGOI Marche Abruzzo Molise Umbria

Congresso Interreginale AOGOI Marche Abruzzo Molise Umbria

18-19 novembre 2016
Senigallia

Presidente Onorario: Prof. Vito Trojano
Presidenti e Segreteria Scientifica: Dr. Salvatore Cofelice, Dr. Quirino Di Nisio, Dr. Mario Massacesi, Dr. Giovanni Pomili

In Gazzetta il decreto Lorenzin sugli screening neonatali. Stanziati 25 milioni di euro a valere sul Fsn 2014/2016

In Gazzetta il decreto Lorenzin sugli screening neonatali. Stanziati 25 milioni di euro a valere sul Fsn 2014/2016

16 novembre – Ecco le disposizioni per l'avvio dello screening neonatale  per  la  diagnosi precoce di malattie metaboliche ereditarie. Elencate le malattie ereditarie da sottoporre a screening, modulo per il consenso informato e definizione dell’organizzazione del percorso. Nonché i criteri di riparto delle somme già previste nel fondo sanitario. 

Quando si aspetta un bambino dormono poco sia la mamma che il papà. Ma per motivi diversi

Quando si aspetta un bambino dormono poco sia la mamma che il papà. Ma per motivi diversi

16 novembre - Secondo i risultati di uno studio finlandese, pubblicati da Sleep Medicine, durante la gravidanza le donne ed i loro partner riferiscono episodi frequenti d’insonnia o di sonno insufficiente, che per le donne sembrano legati alla preoccupazione per il parto e la salute del nascituro,  mentre per gli uomini si correlano a fattori diversi, come per esempio il grado d’istruzione. 

Ne basterebbero 201. Ecco la lista dei farmaci essenziali secondo Lancet

Ne basterebbero 201. Ecco la lista dei farmaci essenziali secondo Lancet

16 novembre - Con una politica accurata di contenimento dei costi potrebbero essere offerti a tutti per una spesa annua complessiva di 77-152 miliardi di dollari l’anno. 

Livelli più alti di vitamina D, aumentano la sopravvivenza delle donne con cancro al seno

Livelli più alti di vitamina D, aumentano la sopravvivenza delle donne con cancro al seno

16 novembre - A suggerirlo è uno studio statunitense pubblicato su Jama Oncology. “Nel complesso, abbiamo trovato una riduzione del 30% di tutte le cause di mortalità associate con livelli di vitamina D al momento della diagnosi,” ha detto l’autore principale dello studio, Song Yao, del Roswell Park Cancer Institute di Buffalo, New York. 

Italiani longevi? Non tutti. Ricciardi (Iss) lancia allarme: “Aspettativa di vita per Campania e Sicilia come Bulgaria e Romania, Trentino come la Svezia”

Italiani longevi? Non tutti. Ricciardi (Iss) lancia allarme: “Aspettativa di vita per Campania e Sicilia come Bulgaria e Romania, Trentino come la Svezia”

16 novembre - Lectio Magistralis del Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità che ha presentato all’inaugurazione dell’anno accademico del Campus Bio-Medico di Roma dati inediti dell’Osservatorio salute sulle disuguaglianze nelle regioni italiane.

La gestione dell’anemia in ostetricia e nel peri-operatorio. Le indicazioni del Centro nazionale sangue per far fronte al maggiore rischio di mortalità (calcolato tra il 3 e il 10%)

La gestione dell’anemia in ostetricia e nel peri-operatorio. Le indicazioni del Centro nazionale sangue per far fronte al maggiore rischio di mortalità (calcolato tra il 3 e il 10%)

16 novembre - Il mancato trattamento dell’anemia pre-operatoria equivale all’erogazione di prestazioni sanitarie sub-ottimali. Infatti, è noto che essa è un fattore di rischio per complicanze nel postoperatorio e, quindi, una controindicazione all’effettuazione di interventi chirurgici (programmati) che prevedano un importante rischio di sanguinamento.

Muore a 90 anni Umberto Veronesi. Ecco come aveva immaginato l’ospedale ideale

Muore a 90 anni Umberto Veronesi. Ecco come aveva immaginato l’ospedale ideale

10 novembre - Dall'umanizzazione all'innovazione. Nel 2000, dopo pochi mesi dal suo insediamento a ministro della Sanità con il Governo Amato, Umberto Veronesi arruolò una pattuglia di esperti guidati dall'architetto Renzo Piano per ridisegnare gli ospedali italiani.

Responsabilità professionale. Il testo in Aula al Senato la prossima settimana. Il Dossier del Servizio studi

Responsabilità professionale. Il testo in Aula al Senato la prossima settimana. Il Dossier del Servizio studi

10 novembre. Ci siamo, il ddl Gelli già approvato dalla Camera sbarca al Senato con molte modifiche concordate anche con la Commissione Affari Sociali di Montecitorio. Si avvicina così l'ultimo passaggio del provvedimento a Palazzo Madama prima del rinvio in terza lettura alla Camera per l'approvazione definitiva. 

Manovra. Le prime proposte di modifica arrivano dalla Commissione Affari Sociali della Camera. Ecco gli emendamenti approvati

Manovra. Le prime proposte di modifica arrivano dalla Commissione Affari Sociali della Camera. Ecco gli emendamenti approvati

10 novembre - Dalle nuove assunzioni di personale alle gare di acquisto per i farmaci fino alle misure per gli ospedali in rosso. Per le regioni si propone  un concorso straordinario per l'assunzione a tempo indeterminato di personale a copertura del turn over nell'area indicata.

De Luca dichiara guerra ai cesarei. Obiettivo ridurli al 28-30% in due anni. Oggi in Campania la media è del 60% con punte del 90% in alcune strutture

De Luca dichiara guerra ai cesarei. Obiettivo ridurli al 28-30% in due anni. Oggi in Campania la media è del 60% con punte del 90% in alcune strutture

10 novembre – Il presidente della Regione annuncia una stretta al ricorso ai cesarei nella Regione con la più alta incidenza di cesarei. Limiti a cui dovranno adeguarsi anche le strutture private, pena la perdita della convenzione con la Regione.

Dal Giappone arriva il fungo “killer”. E’ il Candida auris. Molto contagioso e in alcuni casi mortale. Allarme negli ospedali americani ed europei

Dal Giappone arriva il fungo “killer”. E’ il Candida auris. Molto contagioso e in alcuni casi mortale. Allarme negli ospedali americani ed europei

10 novembre - E’ un nuovo fungo, isolato per la prima volta in Giappone nel 2009, che si sta diffondendo rapidamente in tutto il globo. E’ estremamente contagioso e molto invasivo. Soprattutto nei pazienti fragili e comorbili presenta un’elevata mortalità.

Turni di notte. Non tutti si “stancano”. Dipende tutto da un gene. Chi ce l’ha si affatica di più

Turni di notte. Non tutti si “stancano”. Dipende tutto da un gene. Chi ce l’ha si affatica di più

10 novembre - La tolleranza al lavoro a turni varia da una persona all’altra. Una ricerca dell’università di Helsinki ha individuato in una comune variante, prossima al gene codificante per il recettore 1A della melatonina, una possibile causa dell’eccessivo senso di affaticamento lavorativo di alcuni turnisti.

La rete dei punti nascita italiani

La rete dei punti nascita italiani

Il Dr. Claudio Crescini, in qualità di Segretario regionale, al X Congresso di AOGOI LOMBARDIA di Treviglio (Bg) del 22 e 23 Settembre parla a MedlineTv del problema dell’assistenza al parto e dell’organizzazione della rete dei punti nascita italiani. Spiega come si tratti di un concetto complesso che si deve scontrare con le abitudini e con la scarsa conoscenza di questa problematica.

Responsabilità professionale. E ora tocca all’Aula del Senato. Ecco cosa prevede il nuovo testo al voto

Responsabilità professionale. E ora tocca all’Aula del Senato. Ecco cosa prevede il nuovo testo al voto

8 novembre - Il provvedimento, approvato lo scorso 2 novembre dalla commissione Sanità del Senato, è pronto per essere trasmesso all'Aula. Molte le modifiche apportate rispetto al testo approvato dalla Camera lo scorso 28 gennaio: dal nuovo procedimento di elaborazione delle linee guida alla cartella clinica entro 7 giorni, e ancora dalla nuova responsabilità penale fino all'obbligo di assicurazione e all'istituzione di un Fondo rischi per il risarcimento sinistri. 

Aogoi. “Il 25% dei punti nascita è ancora a rischio sicurezza”

Aogoi. “Il 25% dei punti nascita è ancora a rischio sicurezza”

8 novembre - 123 reparti maternità sotto la soglia di sicurezza dei 500 parti eseguiti in un anno, definita con l’accordo Stato-Regioni del dicembre 2010. A Catania, all’XI Congresso Regionale Aogoi, per la prima volta tecnici e rappresentanti delle Istituzioni incontrano i Segretari regionali Aogoi per un confronto su un tema di estremo interesse e attualità in tutte le regioni. 

Nuove strategie diagnostiche e terapeutiche nel trattamento delle neoplasie ginecologiche localmente avanzate

Nuove strategie diagnostiche e terapeutiche nel trattamento delle neoplasie ginecologiche localmente avanzate

2 - 3 dicembre 2016 - Palermo

Presidenti Onorari: A. Perino, G. Scambia
Presidenti: V. Chiàntera, L. Alio, R. Venezia

Formazione e aggiornamento. Ecm e congressi deducibili al 100% per i liberi professionisti fino a 10mila euro annui. Le novità del ddl sul lavoro autonomo

Formazione e aggiornamento. Ecm e congressi deducibili al 100% per i liberi professionisti fino a 10mila euro annui. Le novità del ddl sul lavoro autonomo

3 novembre - Vediamo cosa c'è nel ddl collegato alla manovra all'esame dell'Aula in Senato. Oltre alla deducibilità delle spese per l'iscrizione a master e a corsi di formazione o di aggiornamento professionale e delle spese di iscrizione a convegni e congressi, prevista anche l'integrale deducibilità, entro il limite annuo di 5.000 euro, per l’orientamento, la ricerca di servizi lavorativi e la certificazione personale delle competenze.

Parto: ancora 1 punto nascita in Italia a rischio sicurezza. AOGOI, “Completare il percorso di riorganizzazione”

Parto: ancora 1 punto nascita in Italia a rischio sicurezza. AOGOI, “Completare il percorso di riorganizzazione”

123 reparti maternità sotto la soglia di sicurezza dei 500 parti eseguiti in un anno, definita con l’accordo Stato-Regioni del dicembre 2010. A Catania, all’XI Congresso Regionale AOGOI-Associazione ostetrici ginecologi ospedalieri italiani, per la prima volta tecnici e rappresentanti delle Istituzioni incontrano i Segretari regionali AOGOI per un confronto su un tema di estremo interesse e attualità in tutte le regioni.

Il ddl Gelli in dirittura d’arrivo. Anche la Commissione Sanità del Senato lo approva. Intervista al relatore Amedeo Bianco (Pd): “Ddl aiuterà a creare clima più sereno tra medici e pazienti”

Il ddl Gelli in dirittura d’arrivo. Anche la Commissione Sanità del Senato lo approva. Intervista al relatore Amedeo Bianco (Pd): “Ddl aiuterà a creare clima più sereno tra medici e pazienti”

3 novembre - Dopo il via libera alle ultime modifiche, il provvedimento è stato approvato senza alcun voto contrario dai senatori della XII commissione. Per il relatore Amedeo Bianco (Pd): "Abbiamo portato a termine un lavoro complicato svolto su più fronti. Il lavoro svolto è anche frutto di ben 44 audizioni con le quali abbiamo approfondito tutte le esigenze e richieste di modifiche, tentando di raggiungere il miglior punto di equilibrio tra le diverse istanze". 

Manovra. La dirigenza medica e sanitaria la boccia e annuncia mobilitazione: “Poche risorse per contratto e precari”

Manovra. La dirigenza medica e sanitaria la boccia e annuncia mobilitazione: “Poche risorse per contratto e precari”

3 novembre - Le 10 sigle sindacali (Anaao Assomed – Cimo – Aaroi-Emac – Fp Cgil Medici E Dirigenti Sanitari – Fvm – Fassid (Aipac-Aupi-Simet-Sinafo-Snr) – Cisl Medici – Fesmed – Anpo-Ascoti-Fials Medici– Uil Fpl Medici) chiamano a raccolta i medici, i veterinari e i dirigenti sanitari del Ssn per un contratto che garantisca la qualità dei servizi ai cittadini e per l'occupazione.

Tumore alla mammella ormono-sensibile. Conferme su efficacia Ribociclib

Tumore alla mammella ormono-sensibile. Conferme su efficacia Ribociclib

3 novembre - E' un inibitore delle chinasi 4 e 6 ciclina-dipendenti (CDK4/6), testato in associazione con il letrozolo nel MONALEESA-2, su 668 donne in post-menopausa con tumore della mammella HR-positivo/HER2-negativo, recidivato o metastatico.

La legge di Bilancio 2017 arriva in Parlamento. Oggi primo esame in Commissione Bilancio alla Camera. Tutti i testi e le norme sanitarie

La legge di Bilancio 2017 arriva in Parlamento. Oggi primo esame in Commissione Bilancio alla Camera. Tutti i testi e le norme sanitarie

2 novembre - Dal finanziamento dei 113 mld per il 2017, alle nuove norme sui farmaci, fino alle risorse per rinnovo contratti e nuove assunzioni. LEGGE BILANCIO TOMO I (RELAZIONI ILLUSTRATIVA E TECNICA) – TOMO II (TESTO DEL DDL) – TOMO III (STATO DI PREVISIONE). 

Disinfettanti a base di clorexidina (usati anche in ospedale) potrebbero indurre resistenza agli antibiotici

Disinfettanti a base di clorexidina (usati anche in ospedale) potrebbero indurre resistenza agli antibiotici

2 novembre - Uno studio pubblicato su Antimicrobial Agents and Chemotherapy evidenzia che l’esposizione a concentrazioni crescenti di clorexidina, un componente ampiamente usato nei disinfettanti e negli antisettici per uso domestico ma anche ospedaliero, determina la comparsa di ceppi di Klebsiella pneumoniaeresistenti anche alla colistina, considerata l’ultima frontiera del trattamento antibiotico nelle forme multi drug resistance. 

Congresso nazionale Aogoi, Roma 2016. Elezione del nuovo direttivo Aogoi.

Congresso nazionale Aogoi, Roma 2016. Elezione del nuovo direttivo Aogoi.

Elsa Viora è la nuova Presidente AOGOI. Riconfermati il Segretario Nazionale Antonio Chiàntera e il Tesoriere Carlo Maria Stigliano. Alla Vice Presidenza Giuseppe Ettore e Pier Luigi Sozzi. Del Direttivo AOGOI fa parte il Past President Vito Trojano, che è anche Vice Presidente della SIGO, e Claudio Crescini, eletto Vice Segretario Nazionale.

Congresso nazionale A.GI.TE . Rinnovato il Consiglio di Presidenza

Congresso nazionale A.GI.TE . Rinnovato il Consiglio di Presidenza

2 novembre 2016 - Nel contesto del 91° Congresso SIGO appena conclusosi a Roma, si è svolto il Congresso nazionale A.GI.TE, associazione che rappresenta i ginecologi territoriali (consultori, ambulatori) e liberi professionisti. Nel corso del Convegno sono state presentate alcune delle esperienze più significative realizzate in alcune Regioni italiane.

La preeclampsia - 91° Congresso nazionale SIGO / 56° Congresso nazionale AOGOI / 23° Congresso nazionale AGUI

La preeclampsia - 91° Congresso nazionale SIGO / 56° Congresso nazionale AOGOI / 23° Congresso nazionale AGUI

Il Prof. Giuseppe Ettore, Direttore del Dipartimento Materno-infantile dell’ARNAS Garibaldi di Catania, al Congresso nazionalecongiunto SIGO-AOGOI-AGUI svoltosi a Roma dal 16 al 19 Ottobre interviene nell’ambito della sessione dedicata alla preeclampsia sottolineando gli aspetti peculiari patologici e gli esiti materni che questa può provocare.

La posizione presente e futura di AOGOI - 91° Congresso SIGO/56° Congresso AOGOI / 23°Congresso AGUI, 16-19 Ottobre Roma

La posizione presente e futura di AOGOI - 91° Congresso SIGO/56° Congresso AOGOI / 23°Congresso AGUI, 16-19 Ottobre Roma

Il Prof. Vito Trojano già presidente Nazionale AOGOI parla a MedlineTv dell’Associazione Ostetrici Ginecologi Italiani (AOGOI), in occasione del 56° Congresso nazionale svoltosi a Roma dal 16 al 19 Ottobre haparlato della posizione della Società scientifica.

Medaglia d’oro dell’Aogoi a Pietro Bartolo, il medico “eroe” di Lampedusa

Medaglia d’oro dell’Aogoi a Pietro Bartolo, il medico “eroe” di Lampedusa

2 novembre - Il medico di Lampedusa, specialista ginecologo, insignito dell’importante riconoscimento, che sarà consegnato domani durante la cerimonia inaugurale dell’XI Congresso regionale Aogoi Sicilia. Pietro Bartolo è forse  il più celebre dottore d'Italia al mondo, protagonista di "Fuocoammare" di Gianfranco Rosi e autore del libro "Lacrime di sale". 

Rischi per i nascituri se la mamma assume antidepressivi in gravidanza

Rischi per i nascituri se la mamma assume antidepressivi in gravidanza

2 novembre - Maggior rischio di complicazioni alla nascita e negli anni a seguire per i bimbi esposti durante la gravidanza a terapie con antidepressivi. Questi i risultati di due nuovi studi scientifici a confronto. 

Highlights dalla sessione congressuale “HPV e cancro”, Roma - ottobre 2016

Highlights dalla sessione congressuale “HPV e cancro”, Roma - ottobre 2016

28 ottobre 2016 - Durante l'ultimo Congresso nazionale SIGO-AOGOI-AGUI, che si è svolto a Roma dal 16 al 19 Ottobre, ampio spazio è stato dedicato alle ragioni di un programma di vaccinazione  contro l'HPV “gender neutral”, finalizzato non solo a  ridurre i pregiudizi creati intorno a una vaccinazione del solo genere femminile, ma anche all’ottimizzazione delle coperture vaccinali.

Emorragia post partum. Le linee guida dell’Istituto superiore di sanità

Emorragia post partum. Le linee guida dell’Istituto superiore di sanità

26 ottobre –Raccoglie le migliori evidenze cliniche a supporto di quella che è la prima causa di mortalità e grave morbosità materna a livello globale.

Responsabilità professionale. Gigli (Fesmed): “Emendamento su Corte dei Conti rischia di creare contenziosi”

Responsabilità professionale. Gigli (Fesmed): “Emendamento su Corte dei Conti rischia di creare contenziosi”

26 ottobre - "Un emendamento di circa 18 righe di testo che non mancherà di fornire a giuristi ed avvocati materia per contendere", sottolinea in una nota il presidente della Fesmed.

Ancora modifiche al Ddl Gelli. Torna la giurisdizione della Corte dei Conti per l’azione di rivalsa. Novità anche su obbligo di conciliazione

Ancora modifiche al Ddl Gelli. Torna la giurisdizione della Corte dei Conti per l’azione di rivalsa. Novità anche su obbligo di conciliazione

26 ottobre - In caso di accoglimento della domanda di risarcimento, per la quantificazione del danno si dovrà tener conto anche delle situazioni di fatto di particolare difficoltà, anche di natura organizzativa della struttura sanitaria o sociosanitaria pubblica, in cui l'esercente la professione sanitaria ha operato.

Legge di Bilancio in dirittura d’arrivo. Nella bozza del Mef confermato fondo sanitario a 113 miliardi

Legge di Bilancio in dirittura d’arrivo. Nella bozza del Mef confermato fondo sanitario a 113 miliardi

26 ottobre - L’arrivo alla Camera slitta ancora ma ormai il testo della nuova legge di Bilancio per il 2017 è definito anche se al Mef il lavoro sulla bozza continua a ritmo serrato. Qui anticipiamo la bozza, suscettibile però ancora di modifiche. E per la sanità le novità non mancano. Dalla rivoluzione sui tetti della farmaceutica al nuovo fondo di 500 milioni per gli oncologici innovativi. 

A Catania non c’è stata “Obiezione di coscienza”. La relazione della Task Force inviata da Lorenzin dopo la morte della donna incinta di due gemelli

A Catania non c’è stata “Obiezione di coscienza”. La relazione della Task Force inviata da Lorenzin dopo la morte della donna incinta di due gemelli

26 ottobre - Pubblicata la relazione preliminare degli ispettori del Ministero della Salute sul decesso di una paziente di 32 anni, ricoverata con diagnosi di minaccia d’aborto in gravidanza gemellare, presso l’A.O. Cannizzaro. “Si è trattato di evento abortivo iniziato spontaneamente, inarrestabile, trattato in regime d’emergenza”.

La “fatica” del chirurgo. Nove su dieci soffrono di problemi muscolo-scheletrici

La “fatica” del chirurgo. Nove su dieci soffrono di problemi muscolo-scheletrici

26 ottobre - Ad affermarlo è un’indagine sui danni occupazionali tra i chirurghi oncologici, condotta dall’University of Texas MD Anderson Cancer Center. Secondo lo studio, il 90% dei chirurghi avvertirebbe sintomi muscolo-scheletrici e il 28% avrebbe danni o problemi associati alle modalità di esecuzione degli interventi, che richiedono terapia specifiche.

Partorire in acqua. Luci e ombre. Le nuove linee guida Usa. I pro e i contro

Partorire in acqua. Luci e ombre. Le nuove linee guida Usa. I pro e i contro

26 ottobre - Le nuove linee guida statunitensi, stilate dagli esperti dell’American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG), mettono in guardia sui rischi e i benefici del parto in acqua, sia per le mamme, sia per i nascituri. Per le mamme, di fatto, non vi sarebbero ancora concreti benefici dimostrati, mentre per i nascituri sono stati riscontrati gravi rischi per la salute. 

Responsabilità professionale. Le linee guida saranno aggiornate ogni due anni e non saranno affidate solo alle Società Scientifiche

Responsabilità professionale. Le linee guida saranno aggiornate ogni due anni e non saranno affidate solo alle Società Scientifiche

20 ottobre - Non più solo le Società scientifiche, ma anche enti e istituzioni ed associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie. E il decreto ministeriale che dovrà regolamentare la loro iscrizione nell'apposito elenco dovrà tener conto di alcuni stringenti criteri quali la loro rappresentatività sul territorio, l'autonomia e l'assenza di scopo di lucro. 

Lorenzin al congresso Sigo-Aogoi- Agui: “Ecco l’agenda di governo per la salute della donna”

Lorenzin al congresso Sigo-Aogoi- Agui: “Ecco l’agenda di governo per la salute della donna”

20 ottobre - Dalla salute riproduttiva all’aggiornamento al femminile dei Livelli essenziali di assistenza. E poi portare a termine il Piano per la riorganizzazione dei punti nascita.

Gelli al congresso Aogoi: “Legge su responsabilità professionale sarà approvata entro l’anno. Niente stop per il referendum”

Gelli al congresso Aogoi: “Legge su responsabilità professionale sarà approvata entro l’anno. Niente stop per il referendum”

20 ottobre - Lo ha assicurato il parlamentare della Commissione Affari Sociali della Camera e responsabile sanità del Pd intervenendo a una tavola rotonda promossa dall’Aogoi nell’ambito del congresso nazionale a Roma.

Menopausa. Indagine Sigo su 2000 donne: per il 65% è una fase complessa e negativa della vita della donna

Menopausa. Indagine Sigo su 2000 donne: per il 65% è una fase complessa e negativa della vita della donna

20 ottobre - ‘Sdoganare’ la menopausa e cancellarne per sempre l’accezione di ‘periodo nero’ della vita di una donna. Questa l’intenzione della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO).

Cancro al seno. Un algoritmo stima il rischio di recidive?

Cancro al seno. Un algoritmo stima il rischio di recidive?

20 ottobre - Un modello basato su parametri patologici eseguiti di routine aiuterebbe a stimare in modo accurato in quali donne con cancro del seno in fase precoce c’è bisogno di valutare il profilo dell’espressione genica per predire il rischio di andare incontro a recidive.

 

menu
menu