Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg

BenessereDonna

Sommario n. 1 anno 2021

BenEssere Donna 1/2021

 

Editoriale

BenEssere tutto al femminile

Carissime,

eccoci qui con il primo numero del 2021 che speriamo porti buone notizie e ci permetta di superare le difficoltà dell'anno passato o almeno di iniziare a vedere la luce in fondo al tunnel.
Dopo la notte, ed il 2020 è stato veramente un anno buio, non può che venire la luce: tutte noi ci contiamo!
Abbiamo dato ampio spazio alla denatalità che è diventato ormai un problema drammatico in Italia, come in altri Paesi europei, e purtroppo non vi sono al momento elementi che ci facciano essere ottimisti. per questo tema la luce in fondo al tunnel non c'è ancora. È davvero indispensabile e quanto mai urgente che la politica, gli organi istituzionali facciano qualcosa, è un grido disperato di aiuto che tutte/i noi facciamo affinché venga posto in primo piano questo problema che è l'espressione di un disagio di un'intera società. La denatalità ha molteplici cause, fra cui sicuramente lo scarso sostegno economico-sociale alla genitorialità, è indispensabile rivedere molti aspetti (i permessi di maternità/paternità, la agevolazione permessi entrata/uscita, il part-time verticale e orizzontale, gli asili nido gratuiti, i servizi pre e post-scuola, i servizi sociali): tutto questo in un contesto dove il Covid e tutto ciò che ne è conseguito ha dato una ulteriore spallata.

Parliamo di vaccini in gravidanza e della campagna #iotiproteggerò, della tiroide e di come può influire/essere influenzata dalla gravidanza.

L’allattamento materno è molto importante per la salute di mamma e bambino, ma è essenziale che la donna sia aiutata in questa fase molto delicata della vita, soprattutto nel primo periodo dopo il parto. In questa vita frenetica, sempre piena di impegni, è necessario comprendere che l’arrivo di un nuovo nato cambia i ritmi della coppia, della famiglia e che la mamma ha bisogno di attenzione, di coccole.

Abbiamo dedicato un articolo all’influenza dell’ambiente sulla fertilità: occuparci del Pianeta su cui viviamo è sempre più inevitabile, la salute sua e nostra sono strettamente correlate. Anche se proprio in questi giorni è arrivata su Marte la navicella, noi dobbiamo pensare che questo è il nostro pianeta, questa è la nostra Terra e di lei ci dobbiamo occupare se teniamo alla nostra vita.

Abbiamo allargato i nostri orizzonti e parliamo anche delle correlazioni fra intestino e cervello, del mal di testa da cervicale, di antibiotici e di dipendenza affettiva e violenza in tempo di pandemia.

Spero davvero che anche questo numero incontri il vostro interesse.

​Buona lettura

Elsa Viora, Presidente AOGOI

 

​Scarica il pdf »

 

Sommario n. 2 anno 2020

 

Editoriale

BenEssere tutto al femminile

Carissime,

siamo molto orgogliose di essere riuscite a proseguire nella pubblicazione della "nostra" rivista anche in questo anno tormentato dalla pandemia e da tutto ciò che ne è derivato.

Scriviamo ancora su come prevenire l'infezione da SARS-Cov-2 (lavaggio mani, l'importanza degli occhi come punto di entrata del virus, ecc...) ma voglio sottolineare come questi piccoli gesti siano fondamentali per prevenire tutte le infezioni. È quindi importante che queste norme igieniche diventino parte della nostra quotidianità; anche quando la pandemia sarà passata, dobbiamo ricordarci che le malattie infettive saranno sempre di più un problema nei prossimi anni quindi facciamo tesoro di quanto abbiamo imparato in questi mesi.

In questo numero scriviamo anche di influenza e del vaccino antinfluenzale, di BRCA (il cosiddetto "gene Jolie"), di vitamina D, di folati, dell'utilizzo della telemedicina in contraccezione e di tanto altro.

Spero davvero che la rivista sia di vostro gradimento e vi invito a scriverci (staff@editeam.it), a dirci quali argomenti vorreste fossero trattati. Mi piacerebbe molto riuscire ad avere un dialogo con tutte voi, per confrontarci su ciò che più vi interessa.

Il distanziamento fisico non è e non deve essere distanziamento sociale: non stringerci le mani, non abbracciarci quando ci incontriamo non significa che non siamo vicini con il cuore e con la mente. In questo dobbiamo prendere spunto da altre culture, per esempio quelle orientali, fanno da sempre.

Dovremo ricordarci e fare tesoro di quanto abbiamo imparato e condiviso in questi ultimi mesi. Per esempio abbiamo sperimentato che la Sanità italiana, i nostri ospedali, i nostri ambulatori funzionano sempre seppure con tutte le difficoltà della situazione eccezionale in cui ci si è trovati; che i nostri medici, ostetriche, infermieri hanno dato l'anima, e purtroppo alcuni anche la vita, per assistere chi di noi stava male.

Purtroppo il 2020 non è ancora finito né la terribile esperienza che ha messo a dura prova tutte/i noi, mai come in questo momento dobbiamo dimostrare un grande senso civico ed essere resilienti, ossia capaci di affrontare in maniera positiva stress ed eventi traumatici.

Un grandissimo abbraccio ed arrivederci al 2021!

Buona lettura

Elsa Viora, Presidente AOGOI

 

​Scarica il pdf »

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

menu
menu