Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • Giornata dell’endometriosi. Dai ginecologi italiani una web mail dedicata per rispondere alle donne. Testimonial Nancy Brilli

Giornata dell’endometriosi. Dai ginecologi italiani una web mail dedicata per rispondere alle donne. Testimonial Nancy Brilli

27 marzo - Sigo, Aogoi e Agui in occasione della giornata mondiale dell’endometriosi che si celebra il 28 marzo aprono un canale dedicato in cui le donne potranno rappresentare dubbi e chiedere informazioni di tipo diagnostico e terapeutico, ricevendo in breve tempo risposte dai ginecologi esperti su una malattia fortemente invalidante che incide negativamente sulla salute riproduttiva della donna.

Una webmail endometriosi@SIGO.it riservata alle tante donne che hanno bisogno di giuste informative sull’endometriosi, patologia invalidante che incide in maniera negativa sulla salute riproduttiva della donna. E un video con una testimonial d’eccezione, Nancy Brilli per puntare i riflettori sulla malattia.

I Ginecologi italiani della Sigo, Aogoi e Agui celebrano così la Giornata mondiale dell’endometriosi del 28 marzo. E lanciano un appello alle Istituzioni affinché in tutte le Regioni siano identificati e supportati economicamente centri dedicati all’endometriosi in cui specialisti con alte competenze possano definire il migliore approccio terapeutico.
 
“La Società Italiana di Ginecologia ed Ostetricia da sempre al fianco delle donne in tutto il loro percorso di vita, dall’adolescenza alla senescenza – spiegano in una nota – vuole ancora di più, in occasione della Giornata Mondiale dell’Endometriosi, essere vicina alle tante donne che vedono compromessa, a causa di tale patologia, la qualità della loro vita. Nonostante la pandemia, che sta attanagliando il nostro Paese e che vede concentrati gli sforzi di tutta la sanità italiana, la ginecologia italiana ha voluto offrire il suo supporto attraverso l’apertura di canale dedicato le donne potranno rappresentare i loro dubbi, chiedere informazioni sia di tipo diagnostico che terapeutico, ricevendo in breve tempo risposte dai ginecologi esperti di tale patologia”.

Questo servizio spiega Antonio Chiantera Presidente Sigo “permetterà di rafforzare il principio di come la conoscenza della malattia sia il primo passo del percorso di cura e di come una corretta prevenzione e una pronta diagnosi possano fare la differenza. L’endometriosi incide in maniera negativa sulla salute riproduttiva della donna”.
 
Il 30 % delle donne con problematiche riproduttive riconosce infatti, in tale patologia la causa della loro infertilità. “La diagnosi precoce per una donna con desiderio di maternità – aggiunge Nicola Colacurci Presidente Agui – è ancora più importante: le offre l’opportunità di poter programmare in maniera consapevole il suo progetto riproduttivo, e riduce notevolmente gli effetti negativi della malattia sulla fertilità della donna”.
 
Inoltre, sottolinea Elsa Viora Presidente Aogoi “è indispensabile che le donne trovino sempre accoglienza ed ascolto e sia offerto loro un percorso diagnostico-terapeutico adeguato”.

 

 

 


 

menu
menu