Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg
  • Aogoi
  • Notiziario
  • Vaccini Covid. Il Ministero della Salute valuta obbligo della terza dose per tutto il personale sanitario. All’11 novembre l’aveva fatta il 30% degli operatori

Vaccini Covid. Il Ministero della Salute valuta obbligo della terza dose per tutto il personale sanitario. All’11 novembre l’aveva fatta il 30% degli operatori

12 novembre - Il Ministro Speranza ne ha parlato in Cabina di regia avanzando la proposta di estendere l’obbligo del vaccino anti-Covid in vigore per il personale sanitario al momento limitato al ciclo vaccinale a due dosi anche per la somministrazione della terza dose. Ma serve una norma ad hoc che potrebbe essere varata presto dal Governo.

Estendere l'obbligo vaccinale per i sanitari anche per la terza dose. È la proposta che il ministro della Salute Roberto Speranza ha avanzato, secondo quanto riporta l’Ansa, nel corso della cabina di regia a Palazzo Chigi.
 
Per il momento - viene spiegato - è stata soltanto avviata la discussione nel governo, in vista di una successiva approvazione di una norma ad hoc, e in cabina di regia non sarebbero state mosse obiezioni alla proposta di Speranza.
 
Secondo una recente stima della Fiaso (una delle associazioni dei direttori generali delle Asl) datata 11 novembre, a ricevere la terza dose di vaccino sarebbe stato il 30% degli operatori sanitari mentre, secondo gli ultimi dati disponibili del Governo con dati aggiornati al 28 settembre scorso, la percentuale dei sanitari vaccinati con due dosi o vaccino monodose risultava essere il 94,53%, mentre solo l'1,84% non aveva ricevuto nessuna dose.

 

 

menu
menu