Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg

Notiziario

  

2022

Informazioni sulla testata

Direttore editoriale
Carlo Sbiroli

Direttore responsabile
Cesare Fassari

Redazione
Arianna Alberti

Editore
Aogoi © 2021

Responsabile per AOGOI
Carlo Maria Stigliano

Editoriale di apertura

Nasce Aogoi letter. Ogni venerdì sulla tua mail tutte le notizie utili per la tua professione

Siamo lieti di presentarvi il primo numero di Aogoi letter, la newsletter che sarà inviata a tutti i ginecologi italiani con cadenza settimanale. Con questa nuova  iniziativa l’Aogoi si propone di offrire a tutti i colleghi, soci e non, uno strumento informativo agile, capace di raccogliere e soprattutto di selezionare tra la miriade di notizie e di informazioni veicolate ogni giorno dai media quelle di maggior interesse per la nostra professione.

Oltre all’attualità e alla politica sanitaria, Aogoi letter darà ampio spazio alle news di scienza, con focus sulla ginecologia e la salute materno infantile, e cercherà di animare (e possibilmente arricchire), con commenti e interviste ai vari stakeholder, il dibattito sui principali temi della salute femminile.

Ogni venerdì sul vostro computer, Aogoi letter vi terrà aggiornati sulle numerose iniziative organizzate e patrocinate dalla nostra Associazione e sui principali eventi che ruotano intorno al Pianeta Donna, cercando di seguire con occhio attento quanto accade nel panorama della ginecologia italiana e internazionale.

Strada facendo, con il vostro aiuto, cercheremo di dare sempre maggiore visibilità alle numerose iniziative promosse dell’Aogoi, con report e approfondimenti sui nostri congressi regionali, sulle iniziative di formazione e ricerca, sugli studi e le linee guida in ambito ostetrico e ginecologico elaborate sotto l’egida della Fondazione Confalonieri Ragonese, sull’attività del nostro Ufficio Legale Nazionale e sulla rete “Tutela e Prevenzione” in ambito medico legale e assicurativo che la nostra Associazione ha messo in campo con lo “Scudo Giudiziario Aogoi”.

Uno degli obiettivi che ci siamo posti con questa newsletter è quello di stabilire un rapporto più diretto e più agile con i nostri soci e più in generale con la più ampia platea di colleghi e professionisti che si occupano della salute femminile e neonatale. Nel solco di quella cultura multidisciplinare e interprofessionale che ormai connota la professione medica.

Con Aogoi letter, nuovo nato nell’editoria dell’Aogoi, vogliamo sperimentare un nuovo modo di raccontare e di raccontarci. Speriamo di riuscirci, superando indenni le eventuali defaillance della fase di rodaggio.

L’invito che rivolgo a tutti voi è di sfruttare al meglio le potenzialità di questo formidabile canale di informazione. Per farlo, seguiteci e scriveteci. Inviateci i vostri commenti e le vostre analisi per arricchire le nostre rubriche.

 

Il Direttore Editoriale                                                     Il Direttore Responsabile
Carlo Sbiroli                                                                   Cesare Fassari

Il Responsabile per AOGOI
Carlo Maria Stigliano  

 

 

Prevenzione e gravidanza: folati e acido folico per la protezione e il benessere di mamma e bambino

Prevenzione e gravidanza: folati e acido folico per la protezione e il benessere di mamma e bambino

Attivo fino al 31 dicembre 2022 

Responsabile scientifico: Elsa Viora 
Crediti ECM : 9

Strategie terapeutiche in ginecologia oncologica: dalla ricerca alla pratica clinica

Strategie terapeutiche in ginecologia oncologica: dalla ricerca alla pratica clinica

Attivo fino al 31 dicembre 2022 

Responsabili scientifici: Paolo Zola, Annamaria Ferrero 

Crediti ECM : 18

Leadership in sala parto

Leadership in sala parto

Attivo fino al 19 novembre 2022

Responsabili scientifici: Dott. Claudio Crescini – Dott. Antonio Ragusa

ITOSS: PATOLOGIA CARDIACA E TROMBOEMBOLICA IN GRAVIDANZA

ITOSS: PATOLOGIA CARDIACA E TROMBOEMBOLICA IN GRAVIDANZA

Attivo fino al 30 novembre 2022 

CORSO FAD

Con il Covid differite 1,9 milioni di prestazioni ospedaliere non urgenti che ora pesano sul sistema. Il Report Istat e Agenas

Con il Covid differite 1,9 milioni di prestazioni ospedaliere non urgenti che ora pesano sul sistema. Il Report Istat e Agenas

22 luglio - Lo rileva uno studio Istat-Agenas che per la prima volta ha analizzato l'impatto della pandemia sul sistema ospedaliero. Nel 2020, si sono registrati circa 6,5 milioni di dimissioni ospedaliere (al netto dei neonati sani), rispetto a una media di 8,4 milioni nel triennio precedente (-22,1%). L’80,4% è stato effettuato in regime ordinario e il 19,6% in regime diurno (day hospital). I ricoveri per parto (circa l’80% dei ricoveri ostetrici), sono diminuiti del 9% rispetto alla media 2017- 2019; le Ivg del 10% e gli aborti spontanei del 20%, ma non si rileva un forte impatto della pandemia. [...]

Crisi Governo e fine legislatura. Ecco tutte le riforme sanitarie che restano al palo

Crisi Governo e fine legislatura. Ecco tutte le riforme sanitarie che restano al palo

22 luglio - La fine dell’Esecutivo segnerà anche la conclusione della legislatura con nuove elezioni in autunno. Per la sanità molte incompiute (riforma medici di base, riforma Irccs, riforma Aifa, Ddl Concorrenza, riforma Dm 70, tariffe Ssn...) e poi la grande incognita della manovra finanziaria annuale (legge di bilancio) che spetterà al Governo che verrà sul filo dell’esercizio provvisorio. [...]

Sangue, tessuti e cellule e latte materno. Dalla Commissione UE norme più rigorose per una maggiore sicurezza e qualità

Sangue, tessuti e cellule e latte materno. Dalla Commissione UE norme più rigorose per una maggiore sicurezza e qualità

22 luglio - Il nuovo regolamento intende agevolare la circolazione transfrontaliera di questi prodotti sanitari critici. Rafforzerà la solidarietà tra le autorità sanitarie pubbliche, garantendo nel contempo che il settore sia in grado di gestire l’approvvigionamento di sostanze critiche e promuovendo l’innovazione secondo gli stessi parametri elevati di qualità e sicurezza per tutti i cittadini che donano o sono trattati con tali sostanze. [...]

Riserva capacità mentale: l’attività fisica fa meglio alle donne

Riserva capacità mentale: l’attività fisica fa meglio alle donne

22 luglio - Nel conservare la capacità di pensiero, le donne anziane beneficiano maggiormente di un aumento dell’attività fisica, che invece non sembra avere risultati positivi tra i coetanei uomini. Una più intensa attività mentale, invece, garantisce un “ringiovanimento” nella velocità del pensiero di 17 anni negli uomini e di dieci nelle donne. È quanto emerge da uno studio pubblicato da Neurology. [...]

Covid e virus respiratori. La strategia Ecdc: dai booster ai nuovi vaccini fino al potenziamento del tracciamento. Anche i dati sui ricoveri ospedalieri per l’influenza andrebbero monitorati

Covid e virus respiratori. La strategia Ecdc: dai booster ai nuovi vaccini fino al potenziamento del tracciamento. Anche i dati sui ricoveri ospedalieri per l’influenza andrebbero monitorati

22 luglio - Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie ha pubblicato due nuovi documenti che tracciano le nuove strategie per affrontare l’attuale ondata pandemica e quella prevista per l’autunno quando dovrebbero essere pronti i nuovi vaccini anti Omicron. Ma per l’Ecdc è urgente rafforzare anche il sistema di gestione del complesso dei virus respiratori. [...]

Carenza medicinali. Una guida di Ema per pazienti e operatori: “Non chiedere mai più farmaci di quelli necessari e predisporre linee guida per le preparazioni in farmacia”

Carenza medicinali. Una guida di Ema per pazienti e operatori: “Non chiedere mai più farmaci di quelli necessari e predisporre linee guida per le preparazioni in farmacia”

22 luglio - La carenza di medicinali, scrive Ema, si è aggravata in tutti i Paesi UE anche a causa della pandemia Covid e può avere un impatto significativo sulla cura del paziente causando il razionamento dei farmaci e il ritardo dei trattamenti critici. A causa della carenza di medicinali, i pazienti potrebbero dover utilizzare alternative meno efficaci e potrebbero rischiare di usare i farmaci in modo errato. [...]

Farmaci. Nel 2021 la spesa cresce ancora e si avvicina a quota 20 mld. I dati definitivi di Aifa

Farmaci. Nel 2021 la spesa cresce ancora e si avvicina a quota 20 mld. I dati definitivi di Aifa

22 luglio - Prosegue come sempre l’inarrestabile trend di aumento degli ultimi anni con la spesa farmaceutica diretta che va oltre il tetto di spesa di 2.067 milioni e la convenzionata che invece è sotto il tetto di 561 milioni. I consumi, espressi in numero di ricette (552,5 milioni di ricette), mostrano un lieve aumento (+2,2%) rispetto al 2020; l’incidenza del ticket totale si riduce impercettibilmente (-0,4%). Aumentano dell’2,2% (pari a 526 mln) delle dosi giornaliere dispensate. [...]

Vaiolo delle scimmie. Ecdc: al 19 luglio superati i 10.600 casi. Sono 374 quelli registrati in Italia

Vaiolo delle scimmie. Ecdc: al 19 luglio superati i 10.600 casi. Sono 374 quelli registrati in Italia

22 luglio - La maggior parte dei casi aveva tra i 31 e i 40 anni (3841/9237 - 42%) ed era di sesso maschile (9149/9197 - 99,5%). Tra i casi con stato HIV noto, il 38% (923/2403) era sieropositivo. La maggior parte dei casi ha presentato un’eruzione cutanea (4726/5003 - 94,5%) e sintomi sistemici come febbre, affaticamento, dolori muscolari, vomito, diarrea, brividi, mal di gola o mal di testa (3269/5003 - 65%). 256 casi sono stati ricoverati in ospedale (8,1%). Nessun caso è stato segnalato come deceduto. [...]

Vaiolo delle scimmie. Commissione Ue preoccupata compra altre 54 mila dosi di vaccino: “Casi raddoppiati nell’ultima settimana”

Vaiolo delle scimmie. Commissione Ue preoccupata compra altre 54 mila dosi di vaccino: “Casi raddoppiati nell’ultima settimana”

22 luglio - La commissaria Kyriakides: “Abbiamo reagito rapidamente e assicurato una risposta rapida attraverso l’Autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie (HERA) e abbiamo già consegnato circa 25000 dosi a 6 Stati membri. Ora abbiamo assicurato oltre 160.000 dosi di vaccini per rispondere prontamente alla progressione della diffusione di questo virus”. [...]

Oms e Unicef in allarme per salute bambini: “La pandemia alimenta il più grande calo di vaccinazioni degli ultimi trent’anni”

Oms e Unicef in allarme per salute bambini: “La pandemia alimenta il più grande calo di vaccinazioni degli ultimi trent’anni”

22 luglio - La percentuale di bambini che hanno ricevuto tre dosi di vaccino contro la difterite, il tetano e la pertosse (DTP3) - un indicatore della copertura vaccinale utilizzato sia all’interno dei Paesi che tra di essi - è scesa di 5 punti percentuali tra il 2019 e il 2021, attestandosi all’81%. La copertura vaccinale è calata in tutte le regioni, con la regione dell’Asia orientale e del Pacifico che ha registrato la più forte inversione di tendenza nella copertura DTP3, con un calo di nove punti percentuali in soli due anni. [...]

Consultori familiari. Sono sempre meno e con poco personale. Si punta molto su assistenza alla nascita mentre sono scarsi i servizi per i giovani. Nuova indagine Iss

Consultori familiari. Sono sempre meno e con poco personale. Si punta molto su assistenza alla nascita mentre sono scarsi i servizi per i giovani. Nuova indagine Iss

15 luglio - La denuncia del rapporto: “Arrestare e invertire il processo di costante riduzione del numero di sedi e del depauperamento delle risorse umane, in atto da decenni, che si traduce nella impossibilità di lavorare secondo i principi della multidisciplinarietà e dell’offerta attiva”. Brusaferro: “Consultori vanno inseriti a pieno titolo nella riorganizzazione territoriale prevista dal PNRR”. [...]

Nati prematuri: con il latte materno migliori risultati scolastici

Nati prematuri: con il latte materno migliori risultati scolastici

15 luglio - Il latte materno è un vero toccasana anche per i bambini nati prematuri. Uno studio condotto dal Brigham and Women’s Hospital di Boston ha evidenziato come i prematuri che assumono una maggiore quantità di latte materno abbiano migliori performance scolastiche, soprattutto in matematica e nella lettura. [...]

Pma. In Veneto nasce Rete regionale, Lanzarin: “Risposta articolata e moderna per tutelare la fertilità”

Pma. In Veneto nasce Rete regionale, Lanzarin: “Risposta articolata e moderna per tutelare la fertilità”

15 luglio - L’ossatura della rete si compone delle strutture pubbliche e private accreditate secondo un modello hub and spoke. I centri di PMA (Hub) sono: Ulss 1- Pieve di Cadore; Ulss 2 – Conegliano; Ulss 2-Oderzo; Ulss 5 –Trecenta; Ulss 6 –Cittadella; Ulss 7 -Santorso. I centri di PMA di primo livello (Spoke) sono i seguenti: Ulss 1 (Osp. di Feltre); Ulss 2 (Osp. di Castelfranco); Ulss 3 (Osp. di Dolo); Ulss 4 (Osp. di Portogruaro); Ulss 9 (Osp. Sacro Cuore Don Calabria). Prevista l’istituzione di una Cabina di Regia. [...]

Ecm. Intervista a Monaco (Fnomceo): “Nessuna nuova proroga. Mettersi in regola per evitare sanzioni

Ecm. Intervista a Monaco (Fnomceo): “Nessuna nuova proroga. Mettersi in regola per evitare sanzioni

15 luglio - Con il Segretario della Fnomceo e presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie (Co.Ge.A.P.S) facciamo il punto quando si è vicini alla fine del corrente triennio formativo segnato dalla pandemia Covid. In arrivo lettere di monito per medici e operatori sanitari rimasti indietro con i crediti. [...]

Fascicolo sanitario elettronico. Le nuove linee guida in Gazzetta. Ecco come funzionerà

Fascicolo sanitario elettronico. Le nuove linee guida in Gazzetta. Ecco come funzionerà

15 luglio - Sono operative le nuove indicazioni tecniche per il nuovo FSE dove si potranno consultare i propri dati clinici, prenotare e pagare le prestazioni, accedere ai servizi di Telemedicina, ricevere informazioni sulla propria patologia. Ma non sarà utile solo per i cittadini: i medici potranno accedere ed utilizzare i dati clinici degli assistiti e consultarsi con altri professionisti. I farmacisti potranno consultare in tempo reale il foglio informativo della terapia e verificare la terapia erogata al paziente. Ma pure gli infermieri gli altri Professionisti Sanitari potranno accedere ai dati clinici degli assistiti che seguono. [...]

Covid. “Creare ‘bolle’ per i pazienti positivi all’interno dei reparti ‘puliti’”. E per il futuro: “Va ripensata l’architettura degli ospedali”. Intervista al professor Sergio Harari

Covid. “Creare ‘bolle’ per i pazienti positivi all’interno dei reparti ‘puliti’”. E per il futuro: “Va ripensata l’architettura degli ospedali”. Intervista al professor Sergio Harari

15 luglio - "In questo modo potremmo, ad esempio, accogliere all’interno della ‘bolla’ di ortopedia un paziente positivo che si è rotto una gamba. E così via per gli altri reparti. Ci sono già alcune realtà che operano in questo modo, tra l’altro registrando scarsissimi contagi di pazienti e operatori sanitari". Per il Professore di Medicina Interna all’Università di Milano e Direttore Pneumologia e Medicina Interna Ospedale  San Giuseppe MultiMedica Milano è invece impensabile smettere di sottoporre al tampone gli asintomatici negli ospedali: "Il Covid non è una passeggiata per tutti". [...]

Covid. Oms: “Casi ancora in aumento. Italia al terzo posto nel Mondo per numero di nuove infezioni dopo Francia e Usa

Covid. Oms: “Casi ancora in aumento. Italia al terzo posto nel Mondo per numero di nuove infezioni dopo Francia e Usa

15 luglio - A livello regionale, il numero di nuovi casi settimanali è aumentato nella regione del Pacifico occidentale (+28%), in quella del Mediterraneo Orientale (+25%) e del Sud-Est Asiatico (+5%), mentre diminuisce nella Regione Africana (-33%) ed è rimasto simile ai numeri della scorsa settimana nella Regione Europea (+4%) e nella Regione delle Americhe (-1%). La variante Omicron prevalente in tutto il Mondo e la sottovariante Omicron 5 è aumenta del 50% in una settimana. [...]

Monitoraggio Covid. Il picco è vicino. Incidenza sale ancora ma l’Rt inizia a scendere. Allerta sui ricoveri in “area non critica” in 14 regioni

Monitoraggio Covid. Il picco è vicino. Incidenza sale ancora ma l’Rt inizia a scendere. Allerta sui ricoveri in “area non critica” in 14 regioni

15 luglio - L’incidenza settimanale tocca quota 1.158 rispetto ai 1.071 della precedente rilevazione. Ma l’indice Rt scende a 1,34 (1,40 la scorsa settimana). Salgono di poco le terapie intensive: il tasso è al 3,9% rispetto al 3,5% di sette giorni fa. Inizia a farsi sentire invece la pressione in Area non critica dove a livello nazionale l’occupazione dei letti cresce al 15,8% con punte del 40% in Umbria e del 30% in Calabria. [...]

Performance in sanità. In Veneto, Emilia Romagna e Toscana le cure migliori. Abruzzo, Campania e Calabria in coda. Il report Crea

Performance in sanità. In Veneto, Emilia Romagna e Toscana le cure migliori. Abruzzo, Campania e Calabria in coda. Il report Crea

15 luglio - Pubblicato l’annuale rapporto del Crea Sanità sulle performance dei sistemi sanitari regionali che segnala come vi siano molte differenze tra le regioni. “Come nelle precedenti edizioni, secondo le valutazioni del Panel, anche le migliori Performance regionali attuali risultano significativamente distanti da una Performance ottimale. Il divario fra la prima e l’ultima Regione del ranking rimane molto rilevante: quasi un terzo delle Regioni non arriva a raggiungere il livello del 30%”. [...]

Aogoi, Tumore seno. Aiom: “In 6 anni -7% morti, ma ancora ritardi nei test genomici”. Al via campagna social per sensibilizzare i giovani oncologi

Aogoi, Tumore seno. Aiom: “In 6 anni -7% morti, ma ancora ritardi nei test genomici”. Al via campagna social per sensibilizzare i giovani oncologi

8 luglio - Queste analisi molecolari, a un anno dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto attuativo ministeriale, non sono utilizzate in modo uniforme sul territorio. Saverio Cinieri, Presidente Aiom: “Sono raccomandate dalle linee guida internazionali e permettono di evitare chemioterapie inappropriate”. L’impegno educazionale della società scientifica. [...]

Vitamina D in gravidanza riduce il rischio di dermatite atopica nei bambini

Vitamina D in gravidanza riduce il rischio di dermatite atopica nei bambini

8 luglio - L’assunzione di vitamina D in gravidanza – in particolare dalla quattordicesima settimana fino al parto – riduce sensibilmente il rischio che il neonato soffra di dermatite atopica nel primo anno di vita.L’evidenza emerge da uno studio condotto dall’Università di Southampton. [...]

Influenza. Il virus potrebbe tornare a colpire. La vaccinazione resta importante: ecco chi deve farla prioritariamente, come le donne in gravidanza, e a chi sarà fornita gratuitamente

Influenza. Il virus potrebbe tornare a colpire. La vaccinazione resta importante: ecco chi deve farla prioritariamente, come le donne in gravidanza, e a chi sarà fornita gratuitamente

8 luglio - Il ministero della Salute ha diramato una dettagliata circolare che fa il punto sull’andamento dell’influenza in questi due anni di pandemia. Se è vero che i casi sono quasi azzerati il primo anno già nella stagione scorsa il virus è tornato a colpire anche se in misura sempre ridotta. Ma ora gli esperti temono che proprio perché in queste ultime due stagioni meno persone sono state esposte a virus respiratori stagionali, l’immunità della popolazione potrebbe esser diminuita e quindi potrebbe aumentare la possibilità di osservare focolai rilevanti. [...]

Unicef/Allattamento: Ospedali Amici delle Bambine e dei Bambini hanno avuto migliori risultati durante prima ondata Covid-19

Unicef/Allattamento: Ospedali Amici delle Bambine e dei Bambini hanno avuto migliori risultati durante prima ondata Covid-19

8 luglio - Secondo lo studio condotto dall’Istituto Superiore di Sanità e dal Comitato Italiano per l’Unicef, gli Ospedali Amici delle Bambine e dei Bambini hanno ottenuto risultati migliori, in alcuni standard Oms/Unicef e secondo le linee di indirizzo dell’Istituto Superiore di Sanità, rispetto ad altri ospedali in percorso o interessati all’accreditamento durante i primi mesi della pandemia. [...]

Aborto. Parlamento UE: “Va inserito nella Carta dei diritti fondamentali della UE”

Aborto. Parlamento UE: “Va inserito nella Carta dei diritti fondamentali della UE”

8 luglio - Approvata oggi (324 sì, 155 no e 38 astensioni) una nuova risoluzione che sollecita la presentazione al Consiglio europeo di una proposta intesa a modificare l'articolo 7 della Carta poiché "ogni persona ha diritto all'aborto sicuro e legale". La risoluzione sollecita anche i Paesi UE dove il diritto all’aborto è negato o reso di difficile attuazione di “depenalizzare l'aborto ed eliminare e combattere le rimanenti restrizioni giuridiche, finanziarie, sociali e pratiche”. [...]

Sentenza aborti negli Usa. Il parere del presidente della CdB Maurizio Mori: “I diritti acquisiti non sono eterni”

Sentenza aborti negli Usa. Il parere del presidente della CdB Maurizio Mori: “I diritti acquisiti non sono eterni”

8 luglio - Il presidente della Consulta di Bioetica Maurizio Mori in un lungo articolo ha espresso il suo parere sulla storica sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti che ha ritenuto che l’aborto non sia un diritto costituzionale. Una sentenza che ha avuto una enorme eco in tutto il mondo: “Se è vero che la sentenza sembra segnare una battuta d’arresto per l’affermazione dei diritti riproduttivi, è altrettanto vero che essa ci insegna che i diritti acquisiti non sono eterni e non permangono da soli: essi vanno coltivati e continuamente riproposti. La Roe ha aperto la strada all’allargamento della libertà riproduttiva: ora tocca a noi per far sì che nei vari Stati il messaggio di libertà lanciato nel 1973 si sviluppi e continui a scandire la forma di vita che sta alla base della nostra storia minore”. [...]

Screening neonatali estesi. Da Cittadinanzattiva otto proposte per farli decollare

Screening neonatali estesi. Da Cittadinanzattiva otto proposte per farli decollare

8 luglio - Le proposte rivolte al Ministero della Salute e alle Regioni sono contenute in una Raccomandazione civica realizzata da Cittadinanzattiva con le associazioni di cittadini, pazienti e caregiver, professionisti sanitari, società scientifiche e rappresentanti istituzionali. L’obiettivo è aggiornare i Lea, e la lista delle patologie, garantire i fondi e uniformare sul territorio l’accesso e i servizi dei Centri. [...]

Monitoraggio Covid. La curva prosegue l’ascesa: incidenza schizza a 1.071, Rt sale a 1,40 e i ricoveri iniziano a intasare gli ospedali

Monitoraggio Covid. La curva prosegue l’ascesa: incidenza schizza a 1.071, Rt sale a 1,40 e i ricoveri iniziano a intasare gli ospedali

8 luglio - Sono otto (Basilicata, Calabria, Campania, Liguria, Puglia, Sicilia, Umbria e Valle d’Aosta) le Regioni dove i pazienti Covid nei reparti di Area non critica superano la soglia di allerta del 15%. Le situazioni più gravi in Sicilia, Umbria e Calabria. Sono invece nove le regioni classificate a rischio alto per la presenza di molteplici allerte di resilienza. [...]

Covid. Casi in aumento in quasi tutto il mondo. Record in Francia, Germania e Italia. Il nuovo bollettino OMS

Covid. Casi in aumento in quasi tutto il mondo. Record in Francia, Germania e Italia. Il nuovo bollettino OMS

8 luglio - A livello nazionale, il numero più alto di nuovi casi settimanali nel mondo è stato segnalato da Francia (603.074 nuovi casi; +33%), Germania (555.331 nuovi casi; -2%), Italia (511.037 nuovi casi; +50%), Stati Uniti d’America (496 049 nuovi casi; -29%) e Brasile (334.852 nuovi casi; -4%). [...]

Vaccini Covid. Il sesso e lo stile di vita influenzano la risposta immunitaria acquisita. Lo studio italiano

Vaccini Covid. Il sesso e lo stile di vita influenzano la risposta immunitaria acquisita. Lo studio italiano

8 luglio - Lo studio, pubblicato sul Journal of Personalized Medicine, è stato promosso dalla Sapienza e dal Policlinico Umberto I. Dai risultati è emerso, tra l’altro, una diminuzione mediana del 72% del livello anticorpale a 5 mesi dalla vaccinazione, che però è meno evidente nelle donne e nei soggetti con infezione pregressa, mentre era più alta nei fumatori, negli ipertesi e nei meno giovani. Anche i single o conviventi avevano un migliore mantenimento della risposta anticorpale rispetto a sposati, divorziati o vedovi. [...]

Rischio meningioma. Ema limita prescrizione di farmaci ginecologici con nomegestrolo o clormadinone

Rischio meningioma. Ema limita prescrizione di farmaci ginecologici con nomegestrolo o clormadinone

8 luglio - Si tratta di farmaci utilizzati per disturbi ginecologici e mestruali, terapia ormonale sostitutiva e, a basse dosi, per la contraccezione ormonale (controllo delle nascite). La raccomandazione prevede che i medicinali contenenti alti dosaggi di clormadinone (5 – 10 mg) o alti dosaggi di nomegestrolo (3.75 – 5 mg) debbano essere usati alla più bassa dose efficace e per la più breve durata possibile, e solo quando non vi sono adeguate alternative terapeutiche. [...]

menu
menu