Associazione dei Ginecologi Italiani:
ospedalieri, del territorio e liberi professionisti

slider_medici.jpg
topbanner2b.jpg
topbanner3d.jpg

Notiziario

  

2023

Informazioni sulla testata

Direttore editoriale
Carlo Sbiroli

Direttore responsabile
Ester Maragò

Editore
Aogoi © 2023

Responsabile per AOGOI
Carlo Maria Stigliano

Editoriale di apertura

Nasce Aogoi letter. Ogni venerdì sulla tua mail tutte le notizie utili per la tua professione

Siamo lieti di presentarvi il primo numero di Aogoi letter, la newsletter che sarà inviata a tutti i ginecologi italiani con cadenza settimanale. Con questa nuova  iniziativa l’Aogoi si propone di offrire a tutti i colleghi, soci e non, uno strumento informativo agile, capace di raccogliere e soprattutto di selezionare tra la miriade di notizie e di informazioni veicolate ogni giorno dai media quelle di maggior interesse per la nostra professione.

Oltre all’attualità e alla politica sanitaria, Aogoi letter darà ampio spazio alle news di scienza, con focus sulla ginecologia e la salute materno infantile, e cercherà di animare (e possibilmente arricchire), con commenti e interviste ai vari stakeholder, il dibattito sui principali temi della salute femminile.

Ogni venerdì sul vostro computer, Aogoi letter vi terrà aggiornati sulle numerose iniziative organizzate e patrocinate dalla nostra Associazione e sui principali eventi che ruotano intorno al Pianeta Donna, cercando di seguire con occhio attento quanto accade nel panorama della ginecologia italiana e internazionale.

Strada facendo, con il vostro aiuto, cercheremo di dare sempre maggiore visibilità alle numerose iniziative promosse dell’Aogoi, con report e approfondimenti sui nostri congressi regionali, sulle iniziative di formazione e ricerca, sugli studi e le linee guida in ambito ostetrico e ginecologico elaborate sotto l’egida della Fondazione Confalonieri Ragonese, sull’attività del nostro Ufficio Legale Nazionale e sulla rete “Tutela e Prevenzione” in ambito medico legale e assicurativo che la nostra Associazione ha messo in campo con lo “Scudo Giudiziario Aogoi”.

Uno degli obiettivi che ci siamo posti con questa newsletter è quello di stabilire un rapporto più diretto e più agile con i nostri soci e più in generale con la più ampia platea di colleghi e professionisti che si occupano della salute femminile e neonatale. Nel solco di quella cultura multidisciplinare e interprofessionale che ormai connota la professione medica.

Con Aogoi letter, nuovo nato nell’editoria dell’Aogoi, vogliamo sperimentare un nuovo modo di raccontare e di raccontarci. Speriamo di riuscirci, superando indenni le eventuali defaillance della fase di rodaggio.

L’invito che rivolgo a tutti voi è di sfruttare al meglio le potenzialità di questo formidabile canale di informazione. Per farlo, seguiteci e scriveteci. Inviateci i vostri commenti e le vostre analisi per arricchire le nostre rubriche.

 

Il Direttore Editoriale                                                     Il Direttore Responsabile
Carlo Sbiroli                                                                   Cesare Fassari

Il Responsabile per AOGOI
Carlo Maria Stigliano  

 

 

Covid. Diminuiscono le nascite da mamme positive (1 su 10), ma 1 donna incinta su 2 non è vaccinata

Covid. Diminuiscono le nascite da mamme positive (1 su 10), ma 1 donna incinta su 2 non è vaccinata

11 febbraio - Trend in linea con il calo dei contagi nella popolazione generale, mentre resta alta la mancata vaccinazione tra le donne in gravidanza: circa 1 donna incinta su 2 non è vaccinata. Il numero di parti da donne positive negli ospedali sentinella Fiaso è comunque sceso dal 16% di metà gennaio al 10% della settimana tra il 1° e l’8 febbraio, dopo il picco del 26% di fine gennaio. Tra le donne positive al parto la scorsa settimana, il 58% non era vaccinato. [...]

Cardiopatie congenite. Colpito 1 neonato su 100, in tutto 4mila l’anno. “Fondamentali corretta prevenzione e diagnosi precoci”

Cardiopatie congenite. Colpito 1 neonato su 100, in tutto 4mila l’anno. “Fondamentali corretta prevenzione e diagnosi precoci”

11 febbraio - Rappresentano il 40% di tutti i difetti congeniti, provocando circa il 4% dei decessi nei primi 28 giorni di vita. In occasione della Giornata Mondiale delle cardiopatie congenite, che ricorre il 14 febbraio, la Società Italiana di Neonatologia e la Società Italiana di Cardiologia Pediatrica e delle Cardiopatie Congenite, lanciano un messaggio ai futuri genitori, per sensibilizzarli alla prevenzione. [...]

Tumore della cervice. Rischio di complicanze in gravidanza si è ridotto grazie ai progressi delle terapie

Tumore della cervice. Rischio di complicanze in gravidanza si è ridotto grazie ai progressi delle terapie

11 febbraio - Uno studio basato su cinque registri nazionali svedesi ha osservato che, in 46 anni, è diminuito il rischio di complicanze legate alla gravidanza dopo un tumore intraepiteliale cervicale di grado 3 ed è praticamente scomparso il rischio di morte infantile, grazie all’uso di trattamenti sempre meno invasivi. [...]

Nel mondo è donna solo un ricercatore su tre (ma in Italia va meglio). L’Onu: “Le donne appartengono alla scienza eppure gli stereotipi le hanno allontanate”

Nel mondo è donna solo un ricercatore su tre (ma in Italia va meglio). L’Onu: “Le donne appartengono alla scienza eppure gli stereotipi le hanno allontanate”

11 febbraio - Si celebra oggi in tutto il mondo la “Giornata internazionale delle donne e delle ragazze nella scienza” patrocinata dalle Nazioni Unite. “Le donne rappresentano solo un terzo dei ricercatori mondiali e ricoprono meno posizioni dirigenziali rispetto agli uomini nelle migliori università, il che ha portato a un tasso di pubblicazione più basso, meno visibilità, meno riconoscimento e, criticamente, meno finanziamenti”, ha detto il segretario generale Gutierres. In Italia la situazione sembra migliore. [...]

Sicurezza vaccini anti Covid. Il rapporto Aifa: “Su 108,5 milioni somministrazioni gli eventi gravi sono lo 0,02%. Su 758 decessi segnalati solo 22 correlabili. Per dose booster meno eventi avversi e al momento nessun problema sicurezza fascia 5-11 anni”

Sicurezza vaccini anti Covid. Il rapporto Aifa: “Su 108,5 milioni somministrazioni gli eventi gravi sono lo 0,02%. Su 758 decessi segnalati solo 22 correlabili. Per dose booster meno eventi avversi e al momento nessun problema sicurezza fascia 5-11 anni”

11 febbraio - Pubblicato rapporto annuale sulla sicurezza dei vaccini anti Covid che copre il periodo che va dal dicembre 2020 a dicembre 2021. Nel rapporto evidenziati i dati delle segnalazioni di eventi avversi provenienti dalla rete di farmacovigilanza italiana. In tutto segnalati 117.920 sospetti eventi avversi pari a 109 segnalazioni ogni 100mila dosi somministrate. Di queste l’83,7%  è riferita a eventi non gravi e il 16,2% a eventi avversi gravi. L'analisi sugli eventi con esito fatale ha rilevato che dei 758 decessi segnalati solo 22 sono correlabili con la vaccinazione di cui 10 dovuti a fallimento vaccinale. [...]

Cure domiciliari Covid. Il Ministero della Salute aggiorna le indicazioni. Da paracetamolo e Fans ai nuovi antivirali. Ecco come ci si potrà curare a casa

Cure domiciliari Covid. Il Ministero della Salute aggiorna le indicazioni. Da paracetamolo e Fans ai nuovi antivirali. Ecco come ci si potrà curare a casa

11 febbraio - Diramata una nuova circolare molto dettagliata con tutte le indicazioni per le cure domiciliari e con approfondimenti specifici per i bambini e le donne in gravidanza. Il ministero ribadisce che attualmente le terapie, sia con anticorpi monoclonali, che con antivirali, sono indicate per soggetti con Covid lieve-moderato di recente insorgenza, non ospedalizzati e non in ossigenoterapia, che presentino fattori di rischio per lo sviluppo di forme gravi di malattia. [...]

Covid. La risposta anticorpale dura fino a 16 mesi. La conferma in due studi, uno dalla Cina e uno dall’Italia. Ne parliamo con Gabriella Scarlatti del San Raffaele che ha diretto la ricerca italiana

Covid. La risposta anticorpale dura fino a 16 mesi. La conferma in due studi, uno dalla Cina e uno dall’Italia. Ne parliamo con Gabriella Scarlatti del San Raffaele che ha diretto la ricerca italiana

11 febbraio - Un nuovo studio cinese mostra che gli anticorpi neutralizzanti possono rimanere in circolo fino a 16 mesi dopo l’infezione da SARS-CoV-2. I risultati, pubblicati da Nature Microbiology, confermano i dati di uno studio italiano, condotto all’Ospedale San Raffaele e diretto da Gabriella Scarlatti con la quale abbiamo esaminato i risultati e le prospettive di queste due ricerche. [...]

Covid. Flash survey Iss: al 31 gennaio il 99,1% dei campioni positivi a Omicron

Covid. Flash survey Iss: al 31 gennaio il 99,1% dei campioni positivi a Omicron

11 febbraio - Sono questi i risultati dell’indagine rapida condotta dall’Iss e dal Ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler. [...]

Quarantena e autosorveglianza per asintomatici che hanno avuto un contatto stretto. Le nuove regole in vigore da oggi. La circolare del Ministero spiega cosa cambia

Quarantena e autosorveglianza per asintomatici che hanno avuto un contatto stretto. Le nuove regole in vigore da oggi. La circolare del Ministero spiega cosa cambia

11 febbraio - Per chi ha la terza dose o ha completato il ciclo vaccinale primario entro 120 giorni, o è guarito entro 120 giorni, o è guarito dopo il completamento del ciclo primario niente quarantena dopo un contatto stretto ma solo autosorveglianza per 5 giorni e test di verifica solo alla eventuale comparsa dei sintomi. Per tutti gli altri scatta la quarantena, che scende però da 10 a 5 giorni, e per uscirne servirà un test negativo. Il Ministero della Salute chiarisce come applicare le nuove norme del decreto legge approvato il 2 febbraio scorso e pubblicato sulla Gazzetta del 4 febbraio. [...]

Cure materno infantili e pandemia. Mamme europee messe a dura prova. I risultati di uno studio in 20 Paesi europei

Cure materno infantili e pandemia. Mamme europee messe a dura prova. I risultati di uno studio in 20 Paesi europei

4 febbraio - Difficoltà di accesso ai servizi, mancanza del partner in sala parto e restrizioni nell’allattamento, segnalate dalle oltre 24mila neomamme che hanno aderito alla ricerca. Lo studio, che ha raccolto anche il punto di vista di 3mila operatori sanitari, è stato pubblicato su Lancet ed è coordinato dal Centro Collaboratore Oms per la Salute Materno Infantile dell’Irccs Burlo Garofolo di Trieste. [...]

Cancro. I risultati dei programmi di screening italiani su mammella, cervice uterina e colon retto sotto l’impatto della pandemia Covid

Cancro. I risultati dei programmi di screening italiani su mammella, cervice uterina e colon retto sotto l’impatto della pandemia Covid

4 febbraio - La sospensione dell’offerta dei programmi di screening organizzati, imposta dalla gestione dell’emergenza sanitaria di COVID-19, si riflette in una riduzione statisticamente significativa nella copertura. Dopo un continuo trend in salita, la quota di donne che si sottopone allo screening cervicale nell’ambito dei programmi organizzati è passata dal 52% del 2019 al 46% del 2020. Analogamente accade per la copertura dello screening mammografico organizzato, passato dal 57% al 50%, e per quello colorettale, che si è ridotto dal 42% al 36%. [...]

Cancro. Quando è giusto fare programmi di screening? Servono solo per mammella, utero e colon retto. La nuova guida dell’Oms per evitare test inutili

Cancro. Quando è giusto fare programmi di screening? Servono solo per mammella, utero e colon retto. La nuova guida dell’Oms per evitare test inutili

4 febbraio - Lo screening per il cancro della mammella, del collo dell'utero e del colon-retto, laddove attuato in modo completo e appropriato come parte di un percorso di cura del cancro che includa una diagnosi e un trattamento tempestivi, è stato un punto di svolta in termini di riduzione della morbilità e della mortalità dovute a tali malattie. [...]

Giornata mondiale cancro. Farmindustria: “Il futuro sono le cure personalizzate. Ecco i trend più innovativi di ricerca per vincere la battaglia”

Giornata mondiale cancro. Farmindustria: “Il futuro sono le cure personalizzate. Ecco i trend più innovativi di ricerca per vincere la battaglia”

4 febbraio - Dalla caratterizzazione microscopica si è passati negli ultimi anni alla caratterizzazione molecolare dei tumori, quella che permette di leggere dietro le ‘apparenze’ dell’istologia, di individuare il tallone d’Achille del tumore e di prescrivere la terapia più mirata e personalizzata per quella forma neoplastica. L’oncologia è la prima area di ricerca del settore biofarmaceutico, prova ne sia che i prodotti antineoplastici nelle fasi di sviluppo clinico oggi sono più di 1.300. [...]

Tumori. Le mutazioni nei geni BRCA non interessano solo mammella e ovaio

Tumori. Le mutazioni nei geni BRCA non interessano solo mammella e ovaio

4 febbraio - I geni BRCA1 e BRCA2 mutati esporrebbero al rischio di sviluppare 22 tipi di cancro, tra cui quello alla prostata, al pancreas e allo stomaco. Sono stati pubblicati sul Journal of Clinical Oncology i risultati di un nuovo studio internazionale, su un campione di più di 5mila famiglie, coordinato dal Dipartimento di Medicina molecolare della Sapienza e dall’Università di Cambridge, sostenuto anche da Fondazione Airc. [...]

Monitoraggio Covid. la curva è ormai in discesa: scendono Rt, incidenza e ricoveri. Le Marche verso la zona arancione

Monitoraggio Covid. la curva è ormai in discesa: scendono Rt, incidenza e ricoveri. Le Marche verso la zona arancione

4 febbraio - È quanto emerge dal report della Cabina di regia. Scende l’incidenza settimanale che dai 1.823 casi per 100 mila abitanti passa a 1.362. In lieve calo anche l’indice Rt che scende a 0,97 a 0,93. A livello nazionale cala l’occupazione dei letti di Area medica e terapie intensive ma la Regione Marche in controtendenza vira verso la zona arancione. [...]

Green Pass. Commissione UE propone di mantenerlo in vita fino al 30 giugno 2023

Green Pass. Commissione UE propone di mantenerlo in vita fino al 30 giugno 2023

4 febbraio - La Commissione ha anche proposto alcune modifiche al regolamento europeo includere tra i testi autorizzati per il rilascio anche quelli antigenici di laboratorio di alta qualità, per garantire che i certificati contengano il numero totale corretto di dosi somministrate in ogni Stato membro e per garantire che possano essere rilasciati certificati alle persone che partecipano alla sperimentazione clinica di vaccini. La proposta della Commissione deve ora passare al vaglio del Parlamento e del Consiglio europeo. [...]

Intramoenia. Con la pandemia i ricavi crollano del 29% e sono sempre meno medici ad esercitarla. La nuova Relazione al Parlamento

Intramoenia. Con la pandemia i ricavi crollano del 29% e sono sempre meno medici ad esercitarla. La nuova Relazione al Parlamento

4 febbraio - I ricavi dovuti all’effetto Covid sono scesi 816,934 mln di euro, ossia oltre 335,135 milioni di euro in meno rispetto all’anno 2019. Dal 2013 sono il 18% in meno i medici che la esercitano. Le visite cardiologiche e ginecologiche le più gettonate mentre l’elettrocardiogramma è la prestazione più diffusa. Permangono molte differenze tra Nord e Sud sulla spesa pro capite mentre ormai quasi tutte gli studi sono collegati in rete e le prenotazioni avvengono attraverso l’agenda Cup. [...]

Covid. Forme gravi in gravidanza limitate quasi esclusivamente alle donne non vaccinate. I dati europei su Lancet

Covid. Forme gravi in gravidanza limitate quasi esclusivamente alle donne non vaccinate. I dati europei su Lancet

28 gennaio - Nel Regno Unito il 98% delle donne incinte ricoverate in terapia intensiva risultava essere non vaccinato, il 90% in Olanda, il 100% in Norvegia, Danimarca e Finlandia (regione di Helsinki), e l'80% in Italia (Regione Lombardia) con la restante parte che aveva ricevuto una sola dose. Questo il dato emerso da uno studio pubblicato sul Lancet. [...]

Una donna su sei partorisce con il Covid e sei su dieci non erano vaccinate al momento del parto. I dati di 12 ospedali “sentinella” della Fiaso

Una donna su sei partorisce con il Covid e sei su dieci non erano vaccinate al momento del parto. I dati di 12 ospedali “sentinella” della Fiaso

28 gennaio - “La presenza di pazienti gravide positive - sottolinea Fiaso - pone un problema dal punto di vista gestionale: a differenza di tante altre condizioni di positività che possono essere gestite in reparti multidiscliplinari, una partoriente positiva al Covid va ricoverata nei reparti di Ostetricia e questo impone la duplicazione dei percorsi per l’assistenza di pazienti negative e positive, che devono essere separate, con il conseguente raddoppio delle risorse necessario”. [...]

Pubertà precoce. In Italia più che raddoppiati i casi nelle bambine durante la pandemia: +122%

Pubertà precoce. In Italia più che raddoppiati i casi nelle bambine durante la pandemia: +122%

28 gennaio - In totale sono stati rilevati 338 casi contro i 152 dell’anno precedente, con un aumento pari al 122%. Lo stress causato dall’isolamento e la sedentarietà tra le cause più probabili del fenomeno. Lo studio promosso dal Bambino Gesù insieme ai 4 Centri di Endocrinologia pediatrica di Genova, Napoli, Cagliari e Perugia. [...]

Tumore del seno. L’importanza dello screening della depressione

Tumore del seno. L’importanza dello screening della depressione

28 gennaio - Un nuovo studio Usa aggiunge evidenze all’importanza dello screening preventivo della depressione per le pazienti affette da tumore al seno. “Lo screening della depressione in oncologia è di fondamentale importanza perché i pazienti con cancro possono avere alti livelli di stress durante e dopo i trattamenti”, spiegano gli autori dello studio, ricercatori del Kaiser Permanente Southern California di Pasadena. [...]

Cancro al seno. Sviluppato un nuovo test genomico per la cura personalizzata

Cancro al seno. Sviluppato un nuovo test genomico per la cura personalizzata

28 gennaio - A sviluppare il test sono stati i ricercatori dell’Università di Padova, dell’Hospital Clínic de Barcelona, l’Istituto di Ricerca Biomedica August Pi i Sunyer (IDIBAPS), dell’Università di Barcellona (UB) e dell’Istituto di Oncologia Vall d’Hebron (VHIO). Il test, validato su più di 1.000 pazienti, analizza l’RNA di 27 geni per prevedere le probabilità di sopravvivenza e di risposta al trattamento. [...]

Cancro. In diminuzione mortalità tra le donne, soprattutto per quello ovarico e il merito va anche alla pillola contraccettiva

Cancro. In diminuzione mortalità tra le donne, soprattutto per quello ovarico e il merito va anche alla pillola contraccettiva

28 gennaio - Secondo le previsioni, rispetto al 2017 il tasso del cancro ovarico diminuirà del 17% circa nel Regno Unito e del 7% circa nella Ue. In calo anche i tassi di mortalità dei dieci tumori più comuni, tranne che per il cancro al pancreas e al polmone nelle donne. I risultati dello studio sostenuto da Fondazione Airc coordinato dalle Università di Milano e Bologna pubblicati su Annals of Oncology. [...]

Allattamento e genitorialità. Al via il corso online gratuito promosso da Unicef, Iss e Asl Roma 5. In tutto 25mila i posti disponibili

Allattamento e genitorialità. Al via il corso online gratuito promosso da Unicef, Iss e Asl Roma 5. In tutto 25mila i posti disponibili

28 gennaio - 20.000 posti riservati al personale sanitario e 5mila a disposizione di persone di gruppi d’interesse non sanitari come i gruppi di auto aiuto di madri e padri, educatori di nidi, enti locali, operatori socio sanitari, mediatori culturali e simili. Obiettivo: promuovere la conoscenza, un linguaggio comune e l’azione sui temi della promozione della salute nei primi 1000 giorni di vita di un bambino. [...]

Rischio clinico e responsabilità professionale. Ecco i nuovi requisiti minimi delle polizze assicurative. Pronta la nuova bozza del regolamento attesa in Conferenza Stato Regioni

Rischio clinico e responsabilità professionale. Ecco i nuovi requisiti minimi delle polizze assicurative. Pronta la nuova bozza del regolamento attesa in Conferenza Stato Regioni

28 gennaio - Tra le novità rispetto alla precedente bozza lo stralcio dell'obbligo formativo per poter godere della copertura assicurativa. La misura resta comunque in vigore come recepita nel Decreto Pnrr ma con riferimento temporale al triennio formativo 2023-2025. Per le strutture che svolgono anche attività chirurgica, ortopedica, anestesiologica e parto, il massimale sale ad almeno 5milioni per sinistro. I massimali di garanzia potranno essere rideterminati annualmente. [...]

Covid. Rapporto Iss su mortalità: “I decessi tra i no vax riguardano una popolazione più giovane e meno colpita da malattie preesistenti”

Covid. Rapporto Iss su mortalità: “I decessi tra i no vax riguardano una popolazione più giovane e meno colpita da malattie preesistenti”

28 gennaio - I risultati presentati “indicano chiaramente che le persone decedute dopo il completamento del ciclo vaccinale hanno un elevato livello di complessità clinica, significativamente superiore rispetto alle persone che non hanno potuto beneficiare dell’effetto del vaccino a causa di un contagio precoce o perché non hanno neanche iniziato il ciclo vaccinale”. Inoltre, nella popolazione di vaccinati con ‘ciclo completo di vaccinazione’, il decesso avviene più frequentemente come conseguenza di complicanze extra-respiratorie e meno frequentemente per insufficienza respiratoria. [...]

Monitoraggio Covid. La pandemia frena: cala incidenza nuovi casi, l’Rt scende sotto la soglia epidemica e diminuiscono anche i ricoveri

Monitoraggio Covid. La pandemia frena: cala incidenza nuovi casi, l’Rt scende sotto la soglia epidemica e diminuiscono anche i ricoveri

28 gennaio - L’esame della Cabina di regia sull’andamento della pandemia certifica il calo della curva: l’incidenza dei nuovi casi scende a 1.823 ogni centomila abitanti e l’indice Rt, sia quello sui casi sintomatici che sui casi di ricovero, scende sotto l’1. Si osservano inoltre segnali di diminuzione della trasmissibilità e dell’occupazione dei posti letto in terapia intensiva. [...]

Covid. In Gazzetta il decreto legge “sostegni ter” con gli indennizzi ai danneggiati dai vaccini e il finanziamento di altri 400 milioni alle Regioni per il Covid

Covid. In Gazzetta il decreto legge “sostegni ter” con gli indennizzi ai danneggiati dai vaccini e il finanziamento di altri 400 milioni alle Regioni per il Covid

28 gennaio - Gli eventuali indennizzi riguarderanno non solo chi è soggetto ad obbligo ma tutte le persone che si sono sottoposte alla vaccinazione anti Covid. Sarà un decreto di Ministero della Salute e Mef a dover stabilire le modalità di monitoraggio annuale delle richieste di accesso agli indennizzi e dei relativi esiti. Autorizzate nuove assunzioni al Ministero della Difesa per potenziare la diagnostica molecolare dei tamponi Covid e poi nuove norme per il fascicolo sanitario elettronico. [...]

Lettera di un collega assolto

Lettera di un collega assolto

Un altro grande successo del lavoro di squadra dell’UFFICIO LEGALE dell’Aogoi: la Corte d’Appello di Genova in II grado ha assolto con formula piena (il fatto non sussiste), un collega di cui ovviamente omettiamo il nome. [...]

Covid. Vaccini in gravidanza. Task force Ema dopo analisi su 65.000 donne conferma: “Nessun rischio per mamme e nascituri”

Covid. Vaccini in gravidanza. Task force Ema dopo analisi su 65.000 donne conferma: “Nessun rischio per mamme e nascituri”

21 gennaio - La task force ha intrapreso una revisione dettagliata di diversi studi che hanno coinvolto circa 65.000 gravidanze in diverse fasi. La revisione non ha riscontrato alcun segno di un aumento del rischio di complicazioni della gravidanza, aborti spontanei, nascite pretermine o effetti avversi nei bambini non ancora nati dopo la somministrazione di vaccini mRna (Pfizer e Moderna) contro il Covid. "I benefici di ricevere vaccini mRNA COVID-19 durante la gravidanza superano tutti i possibili rischi per le future mamme e i bambini non ancora nati", sottolinea Ema. [...]

Pma. Con la pandemia ridotta l’attività del 34,8%. Si stimano fino a oltre 4mila nascite in meno. La Relazione al Parlamento

Pma. Con la pandemia ridotta l’attività del 34,8%. Si stimano fino a oltre 4mila nascite in meno. La Relazione al Parlamento

21 gennaio - I dati completi sono relativi al 2019 ma nel documento è presente anche una valutazione dell’impatto della pandemia per quanto riguarda il 2020. La riduzione dell’attività è risultata maggiore nei centri privati convenzionati (-37%), nei centri situati nelle Regioni del Nord Ovest (-40,4%), cioè nelle zone più colpite dalla diffusione del virus. [...]

Personale Ssn. Una sanità sempre più al femminile: il 68% è donna

Personale Ssn. Una sanità sempre più al femminile: il 68% è donna

21 gennaio - Le donne medico sono il 48,1% del totale dei camici bianchi, ma tra gli under 45 arrivano al 63,5%. Tra il personale infermieristico le donne fanno la parte del leone: sono quasi il 78%. Anche nel ruolo amministrativo sono la stragrande maggioranza: ben il 72,3% del personale è donna. I dati 2019 del Rapporto “Le donne nel servizio sanitario nazionale” del ministero della Salute. [...]

Oltre 1,2 milioni di persone morte nel Mondo per antibiotico-resistenza nel 2019

Oltre 1,2 milioni di persone morte nel Mondo per antibiotico-resistenza nel 2019

21 gennaio - The Lancet ha appena pubblicato il Global Research on Antimicrobial Resistance, che ha preso in considerazione i dati sull’antibiotico-resistenza relativi a 204 Paesi. Nel 2019 sono decedute oltre 1,2 milioni di persone in seguito a infezioni resistenti agli antibiotici, una percentuale più elevata rispetto ai decessi per Aids e malaria. [...]

Covid. In Europa la curva dei contagi ancora in crescita. Situazione italiana resta “estremamente preoccupante”

Covid. In Europa la curva dei contagi ancora in crescita. Situazione italiana resta “estremamente preoccupante”

21 gennaio - Pubblicato l’aggiornamento settimanale dell’Ecdc. Italia tra i 10 Paesi con la peggiore situazione in base agli indicatori di contagio, morte e ospedalizzazione. Il Paese con dati migliori è al momento l’Austria. [...]

Covid. Fnomceo: “Sono 1.913 i medici sospesi per mancata vaccinazione”

Covid. Fnomceo: “Sono 1.913 i medici sospesi per mancata vaccinazione”

21 gennaio - Anelli: "Una volta ricevute le segnalazioni, gli Ordini invitano via pec gli iscritti a fornire, entro cinque giorni dalla ricezione della richiesta, la documentazione comprovante l’effettuazione della vaccinazione, o il certificato di esenzione o di differimento, o la prenotazione per la dose, che deve poi essere effettuata entro 20 giorni. In quest’ultimo caso, il sanitario dovrà, entro tre giorni dalla somministrazione, inviare il certificato vaccinale”. [...]

menu
menu